COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!



 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  COMMANDO     NEUROPATICO    -     SITO UFFICIALECOMMANDO NEUROPATICO - SITO UFFICIALE  COMUNE   DI   SAN   CATALDOCOMUNE DI SAN CATALDO  CALCIOLANDIACALCIOLANDIA  Sancataldese calcioSancataldese calcio  

Condividi | 
 

 Aspettando la nuova stagione 2014-2015

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:47

Martedì 20 Maggio 2014 cl Sport

Diliberto: «per fare spazio ad altri eventuali dirigenti»
Sancataldese, dimissioni in massa




San Cataldo. Azzerare tutto per capire in che modo ripartire, per studiare tutte le possibilità di dare nuovo slancio all'opera di una società che, quest'anno, ha condotto la Sancataldese alla quinta salvezza consecutiva nel campionato di Eccellenza. Così, nell'attesa riunione societaria svoltasi la scorsa settimana, la dirigenza verdeamaranto ha presentato interamente le proprie dimissioni.
Il presidente Giuseppe Diliberto e gli altri soci hanno preso un provvedimento già adottato altre volte in passato: «Non è un fatto da leggere in chiave negativa» - ha spiegato infatti Diliberto, lasciando intendere che le dimissioni siano un modo per evitare di presentare una situazione già predefinita ad eventuali nuovi soci interessati a dare il proprio contributo alla causa verdeamaranto.
Così Diliberto: «Abbiamo presentato tutti le dimissioni, in attesa di ridefinire l'assetto dirigenziale. La nostra volontà è quella di verificare la possibilità che qualcuno possa avvicinarsi a noi e darci man forte, in un momento in cui fare sport diventa sempre più difficile». Già nelle scorse settimane, inoltre, la dirigenza aveva sottolineato l'importanza di instaurare in dialogo con la futura amministrazione comunale, al fine di richiedere un concreto sostegno alle realtà sportive nel loro complesso. Il presidente dimissionario, infine, ha spiegato che attualmente non vi sono novità in vista sul fronte tecnico, proprio in quanto tutto è legato alla definizione della situazione societaria: servirà attendere, dunque, per sapere se in sella alla panchina della Sancataldese resterà Rosario Marcenò, così come ad oggi non è possibile fare previsioni sulla composizione della rosa. Logico pensare che la volontà sia quella di proseguire sulla strada del contenimento dei costi e della valorizzazione dei giovani.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:48

Lunedì 26 Maggio 2014 cl Sport

«Progetto serio»
SANCATALDESE. La Marca: «Punto alle 500 gare»


San Cataldo. Mentre si attendono buone nuove dalla dirigenza della Sancataldese, attualmente "azzerata" per effetto delle dimissioni rassegnate dal gruppo di soci guidato dal presidente Giuseppe Diliberto, si prova ad immaginare il futuro tecnico dei verdeamaranto, iniziando dalla possibile riconferma degli attuali componenti della rosa. Tra questi, Rosario La Marca, l'esperto centrocampista, tornato in verdeamaranto a metà stagione dopo 15 anni, parla dell'esperienza vissuta quest'anno con la squadra della propria città nel campionato di Eccellenza, culminata con la salvezza giunta all'ultima giornata.
Rosario, come hai vissuto il tuo ritorno alla Sancataldese?
«Ho fatto una scelta di vita. Sicuramente, dal punto di vista fisico, sono stato sfortunato, considerato che ho subìto dei fastidiosi infortuni. Sotto l'aspetto realizzativo, invece, credo di non essere mai stato prolifico come quest'anno. Ho realizzato complessivamente 5 reti, di cui una con l'acireale nella prima parte dell'annata e ben 4 con la Sancataldese. Per come sembravano essersi messe le cose dopo l'ultimo infortunio, alla fine è andata molto bene: ho giocato circa le ultime dieci gare di campionato, tutte di fila».
La squadra si è salvata al termine di una grande rincorsa.
«Abbiamo giocato delle grandi partite nel finale di stagione. Alla fine, anche se ci siamo salvati matematicamente solo all'ultima di campionato contro l'atletico campofranco, avevamo raggiunto le posizioni più tranquille già da qualche partita».
Cosa vedi nel tuo futuro? Continuerai a giocare? Lo farai nella Sancataldese?
«Adesso, dal punto di vista calcistico, sono in vacanza. Da qui a luglio valuterò tutte le possibilità. La prosecuzione della mia carriera dipende da diversi fattori che dovranno "intrecciarsi" al meglio: l'entusiasmo, la conciliazione degli orari lavorativi con l'attività sportiva, oltre ad una programmazione seria da parte della società con cui mi confronterò. Conoscendomi, credo che un altro annetto da calciatore lo farei. Sono tornato a San Cataldo, casa mia, per non andarmene più. Dunque, se vi saranno i giusti presupposti, la Sancataldese avrà la priorità. E poi avrei ancora un obiettivo da centrare…».
Quale?
«Raggiungere quota 500 partite disputate. Ne ho fatte già oltre 300 tra i professionisti e ciò rappresenta per me una grossa soddisfazione».

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:50

Sancataldese, Marcenò attende

San Cataldo. Il presente è godersi le fresche nozze con la sua Giada, il regalo più bello dopo la salvezza ottenuta al fotofinish con la Sancataldese. Il futuro, invece, è ancora tutto da scoprire per Rosario Marcenò, il giovane allenatore che ha terminato la stagione 2013/2014 alla guida dei verdeamaranto in Eccellenza.
Sotto la guida del 30enne tecnico, secondo di Lirio Torregrossa nella prima parte dell'annata, capitan Totò Di Marco e compagni sono riusciti nell'impresa di risalire la china in classifica, terminando con 40 punti in graduatoria. Ad oggi, però, la situazione in casa Sancataldese attende di essere delineata: nelle scorse settimane, la dirigenza in toto, guidata dal presidente Giuseppe Diliberto, ha rassegnato le proprie dimissioni, "azzerando" tutto anche per verificare la possibilità di coinvolgere nuovi soci.
Di conseguenza, argomenti prettamente di "campo" (rosa dei giocatori per la prossima stagione e staff tecnico), non sembra siano stati per il momento affrontati. Dal canto proprio, mister Marcenò sembra vivere il tutto senza fregole, disposto ad ascoltare le proposte che gli arriveranno: «Dopo la fine dell'ultimo campionato, non ho avuto alcun contatto con la società; non ho incontrato, visto o sentito nessuno. Vi è, comunque, da dire che, solitamente, una programmazione in vista della nuova stagione viene sempre fatta intorno ai primi del mese di luglio, quando si comincia veramente a pensare al calcio».
Allenatore della prima squadra? Tecnico in seconda? Trainer delle giovanili? Marcenò, non esclude nulla: «Io vivo di calcio, sono aperto a tutti ed a tutti. Aspetto di vedere cosa succederà, ma sono disponibile a qualsiasi soluzione, anche a prendere in considerazione la possibilità di essere chiamato fuori San Cataldo. Certamente, ho sempre avuto un occhio particolare per i giovani, che sono il futuro del nostro movimento. Quindi, se vi sarà la possibilità di allenare nuovamente la prima squadra bene, ma se mi chiedessero di fare il secondo o guidare una formazione giovanile non ci sarebbero problemi. Sono una persona che non si monta la testa e non fa questioni di nessun tipo, ascolterò quindi le proposte che arriveranno».
C. C.
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:51

Giovedì 05 Giugno 2014 cl Sport

Sancataldese, si riparte. Si lavora a una nuova cordata.
Iniziativa dell'ex presidente La Cagnina




San Cataldo. Possibile una svolta sul futuro della Sancataldese. Un gruppo di imprenditori, infatti, sembra essere pronto ad impegnarsi per dar vita ad un nuovo nucleo dirigenziale, al fine di continuare ad assicurare un futuro stabile a squadra e società. A parlare di tale possibilità è Ivano La Cagnina, a sua volta imprenditore e già presidente dei verdeamaranto all'inizio degli anni 2000.
Dunque, un intervento che potrebbe sbloccare la situazione in seno ai vertici della Sancataldese: nelle scorse settimane, dopo la conquista dell'ennesima salvezza nel campionato di Eccellenza, il presidente Giuseppe Diliberto e gli altri dirigenti hanno rassegnato le proprie dimissioni, anche allo scopo di favorire l'avvicinamento di possibili nuovi soci. Come spiegato da La Cagnina, l'idea di fondo è quella di dare alla luce una rinnovata dirigenza, senza che però venga disperso il patrimonio di competenza garantita da chi finora ha retto le sorti della Sancataldese: «In considerazione del fatto che l'attuale dirigenza è dimissionaria, un gruppo di amici imprenditori ha chiesto la mia disponibilità per verificare la possibilità di creare una nuova componente dirigenziale. Ciò prevede il coinvolgimento di alcuni esponenti dell'attuale società, con il futuro presidente che verrebbe individuato tra i membri del gruppo costituitosi».
La Cagnina, poi, approfondisce sui capisaldi della possibile nuova iniziativa: «L'obiettivo è dare corso ad un progetto serio, che dia stabilità alla società, come peraltro è stato fatto fino ad adesso e, a tal riguardo, è da sottolineare l'importante lavoro svolto dall'attuale dirigenza. Dal punto di vista tecnico, la strada è quella della valorizzazione del settore giovanile, tramite il coinvolgimento di calciatori provenienti dal nostro territorio e dal circondario».
E a dimostrazione che il progetto poggia su basi concrete, vi sono in agenda appuntamenti con Giampiero Modaffari e Giuseppe Scarantino, i due candidati a sindaco che domenica e lunedì andranno al ballottaggio: «La priorità è dar luogo, nel corso della settimana in corso, ad un incontro con gli aspiranti sindaci, al fine di capire se l'attenzione alle attività sportive rientra nei loro programmi amministrativi. E' infatti fondamentale la vicinanza degli amministratori a chi vuole impegnarsi per promuovere lo sport».

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:53

Lunedì 16 Giugno 2014 cl Sport

Rassicurazioni dal sindaco Modaffari
Sancataldese, contatto con Marcenò


San Cataldo. In casa Sancataldese, infatti, quella iniziata oggi sarà una settimana importante per provare a definire il futuro assetto societario.
In questi giorni, infatti, potrebbero svolgersi incontri e riunioni tra diversi imprenditori, al fine di cercare le giuste soluzioni per potenziare la compagine dirigenziale verdeamaranto.
Nelle scorse settimane, il presidente Giuseppe Diliberto e gli altri soci hanno deciso di rassegnare le proprie dimissioni, anche per incoraggiare l'ingresso di nuovi dirigenti. Durante la campagna elettorale appena trascorsa, poi, l'imprenditore Ivano La Cagnina (già presidente della Sancataldese ad inizio anni 2000), manifestò la disponibilità ad avviare un nuovo progetto societario, annunciando anche degli incontri con Giampiero Modaffari e Giuseppe Scarantino, i due candidati a sindaco giunti al ballottaggio, allo scopo di richiedere il sostegno da parte del Comune alle società sportive.
«Ci si sta muovendo per definire la compagine sociale - ha detto La Cagnina - Ho avuto modo di incontrare i candidati sindaci ed il primo cittadino eletto Giampiero Modaffari ha dato massima disponibilità a porre l'attenzione verso il settore dello sport. Anche con l'attuale dirigenza dimissionaria i contatti sono in corso: si sta verificando la possibilità che i soci aderiscano al nuovo progetto e che siano concordi con l'ingresso degli imprenditori che ho indicato».
Per quanto concerne gli aspetti tecnici, La Cagnina ha parlato di giovani e allenatore: «Il nostro è un progetto ampio, intendiamo puntare molto sul vivaio e, in ciò, vogliamo agire in continuità con quanto fatto sinora dalla vecchia dirigenza. Desideriamo lavorare sulla qualità del nostro settore giovanile, con un potenziamento a livello tecnico. Il mister? Prima di parlare con altri, valuteremo la posizione di Rosario Marcenò. Questo anche per una questione di riconoscenza verso l'allenatore».

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:54

Capitan Di Marco pronto a giurare
«amore eterno» alla Sancataldese


San Cataldo. Si respira aria d'attesa circa il futuro societario della Sancataldese.
Infatti, si aspetta di conoscere l'esito delle riunioni annunciate, nei giorni scorsi, al fine di definire la compagine dirigenziale. Come si ricorderà, alcune settimane addietro, il presidente Giuseppe Diliberto e gli altri soci hanno rassegnato le dimissioni, al fine anche di facilitare il coinvolgimento di nuovi investitori.
Di recente, invece, è sorto l'interessamento di alcuni imprenditori, tra cui l'ex presidente Ivano La Cagnina, apparsi pronti ad impegnarsi per dare nuovo slancio al progetto di crescita della Sancataldese. Ma al più presto la situazione deve sbloccarsi per evitare ritardi nella predisposizione della rosa per la prossima stagione di Eccellenza, anche perchè tra un mese dovrebbe ripartire la preparazione precampionato.
Oltre ai tifosi, a guardare con grande interesse alla situazione sono anche i calciatori che hanno concluso la stagione 2013/2014 con la salvezza nel campionato di Eccellenza conquistata all'ultima giornata grazie alla vittoria nella "tana" dell'Atletico Campofranco. Il capitano dei verdeamaranto Totò Di Marco, ad esempio, si dice pronto a restare anche l'anno prossimo, per continuare a dare il proprio contributo alla causa sancataldese e, interpellato a tal proposito, dichiara: «Dal fronte societario, non si è fatto ancora sentire nessuno. Non è, comunque, la prima volta che la dirigenza rassegna le dimissioni, motivate anche con la volontà di stimolare l'ingresso di altri soci. Sul futuro, ad oggi, non mi è stato comunicato nulla, ma credo che qualcosa potrebbe succedere nei prossimi giorni».
Poi, la conferma sul proprio futuro, che Di Marco desidera essere ancora a forti tinte vedeamaranto: «Io voglio completare la mia carriera calcistica a San Cataldo. Qui ho iniziato a giocare all'età di 15 anni, debuttando in Serie D e proseguendo poi in Eccellenza, con le sole eccezioni delle parentesi a Caltanissetta ed a Lentini. Qui vivo con la mia famiglia, cui intendo dedicarmi da vicino e ciò sarebbe più difficile andando a giocare fuori. Qualcuno si è fatto sentire, ma lascerei questa città solo nel caso in cui non venisse messo in piedi un progetto per la prossima stagione».
Il capitano, infine, guarda al futuro, non senza dimenticare il lavoro svolto in questi anni dall'attuale dirigenza dimissionaria: «Ogni anno, il nostro obiettivo è quello di costruire una buona squadra che, formata da un bel gruppo di giovani e da giocatori più esperti, lotti per mantenere la categoria. Bisogna, innanzitutto, dare il giusto merito a chi fin qui ha dato tanto alla Sancataldese, mettendoci tempo, impegno e risorse economiche».
Claudio Costanzo
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:56

Sancataldese: la cordata La Cagnina
non trova l'accordo per subentrare


San Cataldo. Tramonta la possibilità di una svolta societaria, in casa Sancataldese. I contatti tra l'attuale dirigenza ed una cordata di imprenditori, tra cui anche l'ex presidente verdeamaranto Ivano La Cagnina, non hanno sortito effetti tali da raggiungere un accordo.
Lo stesso La Cagnina, così, ha reso noto che il gruppo prima disposto a rilevare la società adesso ha deciso di ritirarsi.
La possibilità di una nuova definizione dell'assetto dirigenziale della Sancataldese era sorta nelle scorse settimane, prima delle elezioni amministrative: gli attuali soci verdeamaranto, con in testa il presidente Giuseppe Diliberto, al termine dell'ultimo campionato di Eccellenza, conclusosi con la salvezza, avevano deciso di rassegnare le dimissioni, azzerando tutto anche per incoraggiare l'interesse di nuovi possibili interlocutori.
Poi, il passo avanti del gruppo di imprenditori rappresentanti da La Cagnina, che aveva anche incontrato i candidati a sindaco giunti al ballottaggio per verificare le possibilità di un concreto sostegno della futura amministrazione comunale alle attività sportive.
Di qui, i contatti con la attuale dirigenza, sui quali Ivano La Cagnina riferisce: «Noi ci ritiriamo. Abbiamo avuto un incontro con la vecchia dirigenza, ma non abbiamo raggiunto le basi per chiudere un accordo. E' un peccato, si era formato un gruppo che era pronto a rilevare tutto. Avevamo, infatti, richiesto la totale gestione della società, dal settore giovanile fino alla prima squadra. Tuttavia, i punti di vista non si sono ritrovati univoci».
Lecito ora, dunque, interrogarsi sul futuro societario, oltre che tecnico, della Sancataldese, che nel 2014/2015 è attesa ai nastri di partenza del torneo di Eccellenza per il sesto anno consecutivo.
Poprio La Cagnina, comunque, confida nelle scelte dell'attuale gruppo dirigenziale: «Vedranno loro di prendere le giuste decisioni. Io non posso sapere quali saranno gli avvenimenti futuri. So, però, che l'attuale dirigenza gestisce la squadra da 8 anni e quindi sono fiducioso. A questo punto della vicenda, non ci sarà un mio coinvolgimento nell'assetto dirigenziale della Sancataldese dell'anno prossimo. Non penso, comunque, che la Sancataldese sarà lasciata sola al proprio destino».
Intanto il tempo passa e si avvicinano le prime scadenze: entro il 22 luglio c'è da definire l'iscrizione della squadra al campionato di Eccellenza ed eventualmente delle giovanili ai tornei regionali Allievi e Giovanissimi. Senza considerare che bisogna scegliere l'allenatore e chiudere gli accordi con i calciatori che dovranno formare la rosa e cominciare a pensare la data di avvio della preparazione precampionato.
Claudio Costanzo.
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 19:59

Lunedì 07 Luglio 2014 cl Sport

Le quattro nissene in eccellenza. Tempo di scelte per campofranco, mussomeli e serradifalco, la Sancataldese ferma al palo
Prime operazioni di mercato non solo in entrata




San Cataldo. Luglio è ormai iniziato da un po' ed i tifosi della Sancataldese sono in attesa di novità sul futuro dei verdeamaranto.
I supporter, infatti, vorrebbero sentire parlare di programmazione, idee e progetti in vista della prossima stagione, che aspetta di vedere la Sancataldese ai nastri di partenza del campionato di Eccellenza per il sesto anno consecutivo.
Finora, tuttavia, gli argomenti di attualità sono stati altri: prima le dimissioni in toto della dirigenza guidata dal presidente Giuseppe Diliberto; poi, un tentativo da parte di nuovi investitori di rilevare l'intero "pacchetto" (prima squadra e settore giovanile), che ha visto la cordata rappresentata dall'ex presidente Ivano La Cagnina cercare di trovare un accordo con la dirigenza dimissionaria, ma senza esito.
In tutto ciò, si aspettano disposizioni per il futuro tecnico della squadra, a partire dalla scelta del futuro allenatore.
Nell'estate del 2013, la Sancataldese s'era radunata il 29 luglio: allora, il quadro era ben delineato, con staff tecnico e giocatori pronti ad iniziare l'annata.
Adesso, invece, occorre ripartire daccapo ed organizzare tutto con massima tempestività per non farsi trovare impreparati al via di una stagione, quella 2014/2015, che si annuncia come un'importante "vetrina" per le squadre nissene: oltre ai verdeamaranto, quest'anno in Eccellenza giocheranno atletico campofranco, serradifalco ed il neopromosso mussomeli.
Inoltre ci saranno altre formazioni blasonate della Sicilia, per non dimenticare che l'Eccellenza è un torneo difficilissimo, con un organico di 16 squadre, quattro delle quali retrocederanno alla fine della stagione.
Serve, dunque, "mettere in moto" la macchina verdeamaranto e, a tal proposito, dagli ambienti sancataldesi hanno fatto sapere che già nella giornata di oggi potrebbe avere luogo un importante incontro, utile a delineare il futuro di squadra e società.
Si dovrebbero riunire i soci dimissionari, ma non solo: a quanto sembra, al vertice dovrebbe prendere parte anche il gruppo di imprenditori che si era fatto avanti nelle scorse settimane.
Molto si parlerà dell'assetto dirigenziale della Sancataldese, ma anche dei fatti di "campo": all'ordine del giorno, la valorizzazione del settore giovanile, che si intende rafforzare per farne il "serbatoio" di giocatori pronti per la prima squadra; si discuterà, poi, della questione allenatore: la nuova Sancataldese sembrerebbe intenzionata a ripartire da Rosario Marcenò, il 30enne tecnico che nella passata stagione ha condotto la squadra alla salvezza, conquistata all'ultima giornata. Certamente, poi, bisognerà stilare il programma della preparazione pre-campionato: l'obiettivo è quello di far iniziare gli allenamenti entro la fine di questo mese.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:04

2° TORNEO CALCIO NOTTURNO – Intervista doppia DI MARCO Vs MARTORANA

Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:05

Giovedì 10 Luglio 2014 cl Sport

Nei mesi scorsi si era dimesso da ds ma era rimasto come dirigente
Ferraro pronto a lasciare la Sancataldese




San Cataldo. Mentre si attende di conoscere il futuro societario e sportivo della Sancataldese (incontri sono programmati in questi giorni), vi è tra gli attuali dirigenti verdeamaranto chi intende mettere in chiaro la propria posizione all'interno della proprietà. Come Massimo Ferraro, che fino a gennaio è stato anche il direttore sportivo della squadra, prima di dimettersi da tale incarico (al pari dell'allenatore Lirio Torregrossa) al fine di dare una "scossa" ad una Sancataldese che in quel momento si trovava al terzultimo posto del torneo di Eccellenza.
Riguardo, dunque, le ultime voci sulla definizione dell'assetto dirigenziale dei verdeamaranto, Ferraro afferma: «Ad oggi non so quale sia la situazione. Posso dire che si è parlato del possibile ingresso di nuovi soci, pronti a rilevare settore giovanile e prima squadra, a condizione però che uscissero fuori tutti gli attuali dirigenti. Io sono pronto a farmi da parte; nell'ultima riunione svoltasi, infatti, mi sono defilato, anche se rimango un dirigente facente parte della proprietà della Sancataldese. Spero che veramente arrivino questi nuovi soci che possano portare nuove risorse. Per due anni ho messo sudore e soldi per questa squadra, abbattendo le spese e, nonostante ciò, mantenendo la categoria».
«Ho onorato gli impegni presi con i calciatori - ha concluso Massimo Ferraro - fino all'ultimo mese di stipendio. Auspico che sia garantito un futuro solido a questa squadra. Vedremo cosa riserverà l'avvenire: se chi vorrà rilevare la società presenterà un progetto serio e che darà frutti, allora non avrò problemi ad andarmene senza mezzi termini».

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:06

Venerdì 11 Luglio 2014 cl Sport

Sancataldese ferma al palo
Tante riunioni ma l'incertezza sul futuro societario impedisce ogni programmazione






San Cataldo. Non si conosce ancora il futuro tecnico e societario della Sancataldese Calcio ed in città, tra gli appassionati, comincia a serpeggiare il timore per l'iscrizione della squadra al prossimo campionato di Eccellenza. Certo, si dirà: ogni anno vi sono stati dei "tira e molla", prima di iniziare una nuova stagione. Ad oggi, tuttavia, permane l'incertezza sull'avvenire della prima squadra della città.
Non è stata fissata la data d'inizio della preparazione, non è stato designato un allenatore (con relativo staff tecnico), non è stata stilata la rosa dei giocatori chiamati a comporre l'organico della squadra verdeamaranto. In attesa di una "chiamata" vi sono diversi atleti che hanno fatto parte della Sancataldese nell'ultima annata: basti pensare che il capitano Totò Di Marco ha recentemente affermato che lascerebbe San Cataldo solo nel caso in cui la squadra non dovesse partecipare al prossimo campionato.
Adesso, dunque, si spera che dalle prossime riunioni che potrebbero essere convocate in questi giorni, giunga una schiarita sulle dinamiche societarie: poco dopo la fine del torneo 2013/2014, concluso con la salvezza nel girone A di Eccellenza all'ultima giornata, la dirigenza guidata dal presidente Giuseppe Diliberto ha rassegnato le proprie dimissioni, anche con l'intento di incoraggiare l'ingresso di nuovi soci. A maggio, un gruppo di imprenditori locali, rappresentati da Ivano La Cagnina (già presidente della Sancataldese ad inizio anni 2000) aveva manifestato il proprio interesse a rilevare prima squadra e settore giovanile.
Diversi incontri vi sono stati tra la dirigenza dimissionaria ed i potenziali investitori, ma tale progetto, come è tornato a spiegare ieri lo stesso La Cagnina, sembra essere naufragato. Queste le parole dell'imprenditore: «La nostra cordata ha proposto un progetto, che però non ha visto l'adesione di tutti i nostri interlocutori. Per questo, l'idea è sfumata. Ultimamente, vi sono stati altre riunioni per verificare la possibilità di un mio coinvolgimento personale in società in vista della nuova stagione. Tuttavia, attualmente non vi sono le condizioni, ma staremo a vedere quel che accadrà prossimamente. Prima di tutto, credo che l'attuale dirigenza dovrà affrontare delle questioni interne». La Cagnina è entrato poi nel dettaglio riguardo gli ostacoli da superare: «Il vero problema, adesso, è il tempo. Siamo quasi a metà luglio ed è ancora tutto in alto mare: bisogna lavorare per formare il gruppo di giocatori della prima squadra, per dare inizio alle attività del settore giovanile, per stabilire le date per l'avvio ufficiale della stagione. Il gruppo di imprenditori che intendeva occuparsi della gestione della Sancataldese voleva ripartire da un vivaio forte, in modo da mettere le basi per il futuro sportivo della squadra. Peccato che il progetto sia sfumato».

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:08

Domenica 13 Luglio 2014 cl Sport

Calcio mercato in fermento
Tanti movimenti di giocatori ma senza spese eccessive per le squadre nissene


Nonostante la crisi economica colpisca in maniera significativa il calcio dilettantistico con budget economici che ridotti rispetto alle stagioni precedenti, in questi giorni il calciomercato sta comunque impazzando. In Eccellenza la società forse più attiva è il neo promosso mussomeli. I manfredonici, riconfermato il tecnico Lucio Sapia, hanno rinforzato il centrocampo con Filippo Morello e Giuseppe Guastella, entrambi ex san giovanni gemini. Il mussomeli ha poi riconfermato il bomber Dario Ribaudo, ma anche il giovane portiere sancataldese Michele Noto, i difensori Costantino e Lo Bianco ed i centrocampisti Licari e Privitera. Sempre in tema di riconferme, i giovani Spoto, Diliberto e Genuardi faranno quasi certamente parte del progetto mussomeli assieme a capitan Marco Di Piazza.
L'atletico campofranco, che la prossima stagione potrebbe essere allenato dal campofranchese Salvo Scozzaro, in questi giorni, dopo le dimissioni del presidente Lina Taibi, sta lavorando sodo. Tra i riconfermati ci saranno Di Leo, Restivo, Immesi, Nicastro, Semprevivo, Malta, Polito ed Errante. Restano invece da definire le posizioni del portiere Lo Nardo, dei difensori Pace e Provenzano e dell'attaccante Concialdi. Da segnalare poi il ritorno di un ex eccellente come il centrocampista Giovanni Morreale, mentre un altro nome che in questi ultimi giorni circola con una certa insistenza è quello di Alessio Lo Nigro. In casa del serradifalco, invece, dovrebbe essere Totò Caramanna il nuovo allenatore. I falchetti, con Massimo Monti alla presidenza e Amedeo Raimondi vice presidente, rispetto alla passata stagione hanno ridotto il loro budget economico. Dovrebbero essere riconfermati Unniemi, Ceraolo, Clemente, Calascibetta e Restivo. Per il resto, dovrebbero arrivare il centrocampista Luigi Agnello dalla Sancataldese ed il portiere Filippo Buscemi (ex Sancataldese e gattopardo). Riconfermato capitan Calogero Geraci, i falchetti punteranno anche su diversi giovani del loro vivaio come Ricotta, Pace, De Mare, Cordaro, Haba e Salinitro. Da definire le posizioni di Nicolas Maira, ma anche quella del bomber Fabio Venniro che, a quanto sembra, avrebbe già ricevuto parecchie richieste anche di categoria superiore.
Ancora al palo, invece, è la Sancataldese che dovrà prima definire la propria vicenda societaria per poi strutturare la squadra per la prossima stagione. Nel frattempo, il bomber Rosario Genova, ex atletico campofranco, dovrebbe andare al misterbianco, mentre il centrocampista Rosario La Marca, ex Sancataldese, è stato ingaggiato dall'atletico catania. In Promozione, la corazzata gela del presidente Angelo Tuccio non ha riconfermato in panchina Giuseppe Misiti. Circa il suo probabile sostituto, sarebbero stato smentiti i nomi di Ammirata, Nassi e Ivan Di Dio. Il ds Franco Giordano ha assicurato che chi allenerà il gela la prossima stagione sarà lo stesso sino alla conquista, nei tre anni, della serie D. Per il resto, si parla delle possibili riconferme di elementi come Camiolo, Italiano, Campanaro, Messana, Nicotra, Ascia e Mezzasalma. Per quanto riguarda la macchitella gela, riconfermato Mirko Fausciana, si parla delle possibili riconferme di Scudera, Cinici, Zuppardo, Mezzasalma, Vullo e Faraci. Potrebbe invece cambiare maglia il forte esterno Salvo Deoma sul quale, pare, ci sia l'interessamento di alcune società di categoria superiore, anche professionistiche, e dello stesso gela calcio. In casa atletico gela il neo ds Marco Cammarata ha confermato che Angelo Bognanni non allenerà la prossima stagione l'atletico gela. A sedere sulla panchina potrebbe essere Simone Pardo, ex attaccante di nissa ed akragas, alla sua prima esperienza come allenatore. Per come ammesso dal ds Cammarata, dovrebbero far parte del progetto atletico per la prossima stagione capitan Famà, Piva e Pinto, oltre agli juniores che dovrebbero essere tutti riconfermati. Da valutare la posizione del bomber Peppe Domicoli.
In Prima categoria, primi importanti movimenti per la nissa 1962. Il cui sogno di mercato è, senza ombra di dubbio, Totò Avola. In attesa di definire alcune trattative di mercato (si parla di Yuri Di Marco, ma anche di Carlo Failla e Fabio Venniro, la società ha riconfermato Angelo Stellino, Giuseppe Camastra, Calogero Bosco e Salvatore Stivala. Tra i riconfermati anche il centrocampista Michele Cravotta, il portiere Armando Maritato, il bomber Luigi Melfa, e l'esterno Cristian D'Anna. Sull'altra sponda del Salso, targata atletico caltanissetta, per il momento è tutto in "stand by": si starebbe infatti valutando la possibilità di avanzare istanza di ripescaggio in Promozione. Ancora tutto in alto mare in casa del milocca milena e del real suttano il cui tecnico Salvino Panzica avrebbe deciso di lasciare. La società resuttanese ha ceduto il portiere Salvatore Trabona al vallelunga neo promosso in Seconda categoria e potrebbe puntare sul giovanissimo Andrea Di Prima. Il vallelunga ha riconfermato Giovanni Raviotta in panchina, ed ha preso il centrocampista Enzo Alio. Sempre in Seconda categoria, lo Spartacus di San Cataldo sta lavorando alla nuova stagione: da vallelunga potrebbe arrivare il difensore Walter Viscuso. In Terza categoria la nuova pro nissa sarà guidata da Angelo Bordonaro e dall'ex giocatore della nissa Mario Carlino. Il marianopoli, invece, ha riconfermato in panchina Totò Brigida. L'accademia mazzarinese del presidente Mancuso, che ha intenzione di presentare istanza di ripescaggio in Seconda categoria come l'acquaviva, ha ceduto il giovane Marco Paci al catania.

Carmelo Locurto

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:10

Lunedì 14 Luglio 2014 cl Sport

L'eccellenza di calcio. Molto attive le società del Vallone mentre a San Cataldo situazione bloccata in vista della scadenza del 22 luglio
Ultimi giorni per potere perfezionare le iscrizioni

Sancataldese: silenzio «assordante»
Attese alcune riunioni dirigenziali


San Cataldo. Sembra aprirsi uno spiraglio sul futuro della Sancataldese Calcio. Dopo giorni di incertezze e timori riguardanti la futura partecipazione della squadra verdeamaranto al prossimo campionato di Eccellenza, dall'attuale dirigenza (dimissionaria, ma tutt'ora comunque al timone) trapelano notizie riguardanti l'intenzione di iscrivere in ogni caso la squadra al torneo: la scadenza per iscriversi in Eccellenza è stata fissata per martedì 22 luglio.
Questo, ad oggi, è il principale caposaldo dell'azione della società guidata dal presidente Giuseppe Diliberto: in quest'ultimo periodo, del resto, a fronte di questioni legate all'assetto societario verdeamaranto, erano state un po' perse di vista le questioni prettamente sportive.
Lo scorso anno, la Sancataldese iniziò gli allenamenti il 29 di luglio: la rosa era già stata in gran parte delineata, con allenatore e staff tecnico pronti a mettersi al lavoro.
L'estate 2014, invece, stenta a "riscaldarsi" in mancanza di una concreta pianificazione che consenta di individuare i giocatori da mettere a disposizione di un allenatore ancora da designare.
E' per tutte queste ragioni che si attende l'esito delle possibili decisive riunioni che si svolgeranno in seno alla società in questi giorni.
Tante le cose da stabilire ed i punti fermi da mettere al centro del progetto: come ripartire, con quale "quadro" dirigenziale, con quale tecnico, con quali atleti e con quali ambizioni.
La Sancataldese è attesa dal sesto campionato di Eccellenza consecutivo: i verdeamaranto sono risaliti di categoria nel 2009 e, da allora, hanno sempre conquistato la salvezza. Anche nel torneo 2013/2014, funestato da infortuni in serie e dal cambio di panchina: la squadra, allenata ad inizio annata da Lirio Torregrossa, ha dovuto far fronte a continue defezioni da parte dei propri atleti, soprattutto a centrocampo, dove pilastri quali Maniscalco, La Marca e Fichera sono incappati in guai fisici che li hanno tenuti fuori più o meno a lungo.
Al loro posto sono stati impiegati molti juniores, tra cui Ferraro, Mulè (classe 1997), Anzalone, Raiola. A metà stagione, poi, complice una serie di risultati negativi, il mister ha rassegnato le dimissioni, sostituito in panchina dal giovane vice Rosario Marcenò. Alla fine, la permanenza è stata conquistata all'ultima di campionato, una volta che la squadra finalmente al completo ha potuto esprimere tutto il proprio potenziale.
E adesso? La dirigenza pare intenzionata a mantenere il calcio locale ai livelli abituali, iscrivendo la squadra in Eccellenza. Poi, però, servirà programmare.
Tifosi ed appassionati si augurano di assistere ad un nuovo capitolo del "miracolo Sancataldese".

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:11

Mercoledì 16 Luglio 2014 cl Sport

Diliberto resta presidente riparte la Sancataldese
Sulla via della riconferma anche l'allenatore Rosario Marcenò




San Cataldo. Fine del "rebus" Sancataldese? Sembra essere così. Comunicati e messaggi ufficiali da parte della società non ne arrivano ancora ma, stando a quanto trapela da ambienti vicini alla dirigenza verdeamaranto, la schiarita sul futuro della squadra sarebbe vicina. Per la verità, in queste ultime ore, una certa fiducia filtrava già dagli animi dei tifosi più appassionati e, in effetti, qualcosa sembra "bollire in pentola".
La società, infatti, sta cercando di sistemare tutte le diverse questioni pendenti, a livello dirigenziale e tecnico. Il primo punto riguarda la definizione dell'assetto societario: «probabilmente» (questo l'avverbio che si predilige presso gli ambiti dirigenziali), l'attuale presidente Giuseppe Diliberto (dimissionario come il resto dei soci) rimarrà al timone anche nella prossima stagione, in continuità con quanto avvenuto in questi ultimi anni. Tra le priorità, anche l'iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza, il sesto consecutivo per la Sancataldese: a quanto pare, le pratiche sono già state avviate, a conferma delle intenzioni manifestate dalla dirigenza nei giorni scorsi.
Anche le questioni agonistiche sembrano in via di risoluzione: sciolto il "nodo" allenatore con la possibile conferma di Rosario Marcenò, il 30enne tecnico che a gennaio ha ereditato la panchina da Lirio Torregrossa e concluso la stagione 2013/2014 con una sospirata salvezza all'ultima giornata. Da lui si intende ripartire per stabilire una base tecnica collaudata e che preveda anche un'opera di potenziamento anche del settore giovanile. Di conseguenza, si penserà ad allestire una rosa all'altezza del torneo di Eccellenza: per questo, nei prossimi giorni, si dovrebbe delineare l'ossatura della squadra, che già nella passata stagione ha visto l'impiego di parecchi giocatori "juniores", guidati dall'esperienza e dal carisma di qualche "master" di qualità. Infine, l'inizio della preparazione dovrebbe essere fissato ad inizio agosto.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:12

Lunedì 21 Luglio 2014 cl Sport

L'eccellenza di calcio. La crisi economica costringerà le quattro formazioni della provincia a puntare sulla
linea verde
Dirigenti al lavoro per perfezionare gli organici
Per la Sancataldese budget con i giovani


San Cataldo. «Si riparte!»: questo l'enfatico incipit del primo comunicato ufficiale della Sancataldese in vista della prossima stagione. La società verdeamaranto, infatti, interviene smorzando così voci, illazioni ed anche le preoccupazioni di quanti temevano per la partecipazione al prossimo campionato di Eccellenza.
In queste ultime settimane, tanto si era discusso della possibilità di ridefinire l'assetto della dirigenza. Su questo argomenta la società, oltre che su altre questioni fondamentali dal punto di vista tecnico, come la conferma in panchina dell'allenatore dell'ultima salvezza, Rosario Marcenò: «Dopo un continuo via vai di nuovi, vecchi e potenziali dirigenti, la Sancataldese Calcio riparte con il primo passo di un ambizioso progetto, che ha come obiettivo principale quello di valorizzare le giovani promesse regionali e non solo. Si riparte da un giovane e temerario mister, Rosario Marcenò, che lo scorso anno ha dimostrato di avere le giuste qualità per portare avanti un simile progetto. Si riparte con l'esperienza di un'ossatura composta da giocatori master del nisseno, che potranno trasmettere tanto ai giovani che li affiancheranno. Si riparte dalle migliori promesse del centro Sicilia, affiancati da giovani calciatori, provenienti da altre parti della nostra isola e non solo. Un' importante collaborazione, già avviata lo scorso anno e che sarà potenziata gradualmente nel tempo, con una prestigiosa società della campania che ha nel proprio "dna" il fatto di sfornare talenti (da qui sono stati lanciati i vari Immobile e Insigne, tanto per citarne alcuni), sarà uno dei punti di forza per questo nuovo progetto Sancataldese. All'orizzonte partnership con altre prestigiose società calcistiche nazionali». A parlare è anche il presidente Giuseppe Diliberto, che entra nel dettaglio economico della gestione della squadra: «Vogliamo ricominciare puntando sulla qualità del progetto, limitatamente al budget a disposizione. Siamo rimasti in pochi a livello dirigenziale e in pochi vogliamo ripartire; riguardo al budget così limitato che avremo a disposizione quest'anno, vogliamo investirlo in un progetto di qualità, che magari non darà frutti immediati, ma che potrebbe essere tale da lasciare il segno. Ripartiamo rilanciando il settore giovanile, che è un importante rifornimento per la prima squadra e che permetterà alle nostre future promesse di potersi mettere in mostra in una vetrina come quella del campionato di Eccellenza del prossimo anno, che avrà sempre più importanza, soprattutto dopo la riforma dei campionati professionistici e l'unificazione della serie C».
A breve, la dirigenza avvierà i colloqui con i giocatori che potrebbero essere confermati rispetto alla passata stagione; restano da definire data e sede del ritiro pre-campionato.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:14

Martedì 22 Luglio 2014 cl Sport

Sancataldese e Marcenò sposano la «linea verde»



San Cataldo. A cancellare ogni residuo dubbio ci ha pensato la società verdeamaranto nell'ultima nota ufficiale: Rosario Marcenò sarà l'allenatore della Sancataldese per la stagione sportiva che si avvia ad iniziare. Il giovane tecnico, appena 30 anni, siederà sulla panchina della formazione che ha contribuito a salvare nella scorsa annata, subentrando a Lirio Torregrossa nel corso del campionato di Eccellenza.
Dopo le esperienze da vice e da subentrante, dunque, per la prima volta Marcenò inizierà la stagione da primo allenatore della Sancataldese. Il mister è ben conscio del compito che lo attende, alla guida di una squadra che sposerà la "linea verde" e che anche quest'anno lotterà per salvarsi: «Ci attende una stagione dura, all'insegna della sofferenza per raggiungere il nostro obiettivo, che anche quest'anno è la permanenza in Eccellenza. Ci guardiamo intorno e vediamo che le difficoltà economiche del momento sono evidenti: ancora non si sa se alcune squadre si presenteranno, noi per fortuna non abbiamo di questi pensieri. Ripartiremo ancora una volta e maggiormente dai giovani, nel corso della preparazione vedremo come definire l'organico. Stiamo valutando le operazioni da fare per allestire una squadra competitiva per centrare il nostro obiettivo il prima possibile».
Sui "desiderata" in sede di scelta dei giocatori, Marcenò è molto obiettivo: «Chiunque vorrebbe ripartire dalla base dell'anno precedente. Non sarà possibile, anche perché alcuni elementi come Di Carlo, La Marca e Fichera si sono accasati in altre squadre. Vedremo adesso chi tra gli atleti in squadra nello scorso campionato si potrà confermare. Quest'anno avverto una responsabilità diversa: in passato ho assunto la guida di squadre già fatte, adesso dovrò essere io a scegliere i giocatori e staff tecnico. Sarà poi il campo a dare le proprie sentenze».

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:18

Sancataldese Calcio: ancora Marcenò in panchina



E’ ufficiale, la comunicazione è arrivata ieri: ricomincia con Rosario Marcenò la stagione 2014/2015 della Sancataldese Calcio. Il mister lo scorso anno è riuscito a mantenere la categoria dell’Eccellenza trovando punti importanti nel girone di ritorno, subentrando al posto dell’ex Lirio Torregrossa e salvandosi con un finale al cardiopalma nell’ultima partita. "Abbiamo deciso – riferisce Mister Marcenò – per quest’anno di intraprendere ancora la stessa strada, ci troviamo di comune accordo e quindi ricominciamo. L’obiettivo è puntare sempre di più sui giovani, perché vista la crisi è il migliore dei modi per non avere difficoltà e mantenere la squadra, cosa che invece in altre società non succede rischiando appunto l’iscrizione. Per il resto vediamo che squadra riusciamo ad allestire, certamente vogliamo mantenere la categoria e cercare di salvarci tranquillamente senza dover soffrire durante tutta la stagione".

L.C.O.

Fonte: http://www.acinews.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:20

Mercoledì 23 Luglio 2014 cl Sport

Tesserato l'attaccante nisseno Carlo Failla
Sancataldese, primo colpo di mercato



San Cataldo. Completate le pratiche per l'iscrizione al campionato di Eccellenza, adesso la Sancataldese si butta a capofitto sull'allestimento della rosa di calciatori per la stagione 2014/2015. E' così che, ieri, la dirigenza guidata dal presidente Giuseppe Diliberto ha messo a segno il primo "colpo di mercato". Il reparto interessato è l'attacco, quello che maggiormente accende le fantasie ed alimenta i sogni in grande dei tifosi. Il nome è quello di Carlo Failla: i vertici verdeamaranto hanno comunicato di aver raggiunto un accordo con il giocatore nisseno di 24 anni. Si tratta di un ritorno: Failla, infatti, ha vestito la maglia della Sancataldese per sei mesi, nel corso della stagione 2011/2012. Ha iniziato la propria esperienza da calciatore nella real nissa, allenato da mister Raffaele Ammendola (peraltro ex tecnico della Sancataldese), per poi approdare al palermo, con cui ha vinto il campionato Primavera nel 2009, giocando al fianco del centravanti uruguaiano Abel Hernandez. Dopo la nissa, ultima esperienza a mussomeli, prima di un fastidioso infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco nella scorsa stagione. I dirigenti della Sancataldese si ritengono soddisfatti di aver acquisito le prestazioni di un attaccante capace di creare profondità, ma anche di svolgere il ruolo di seconda punta. Adesso, fervono i lavori per arricchire ulteriormente il parco giocatori da mettere a disposizione di mister Rosario Marcenò: i colloqui con diversi atleti in rosa già lo scorso anno stanno proseguendo e la dirigenza auspica di poter confermare gran parte del gruppo che ha conquistato l'ultima salvezza. Una volta allestito un nutrito gruppo di calciatori, non rimarrà che dare avvio alla preparazione pre-campionato: è possibile che la nuova Sancataldese possa radunarsi ad inizio agosto.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:21

Sancataldese Calcio: tesserato l’attaccante Carlo Failla

Dopo aver ufficializzato la conferma di Mister Rosario Marcenò sulla panchina della Sancataldese Calcio, ecco che la società sta effettuando dei colloqui con gli atleti già in rosa per poter confermare gran parte del gruppo che nella stagione precedente ha conquistato la salvezza. Dopo l’addio alla squadra verdeamaranto di La Marca, Fichera e Di Carlo arriva il primo ‘colpo di mercato’, si tratta dell’attaccante Carlo Failla. Il giocatore nisseno di 24 anni aveva già indossato la maglia della Sancataldese nella stagione 2011/2012, solamente per sei mesi. Il bomber ha iniziato la propria esperienza da calciatore nella Real Nissa, per poi approdare al Palermo, con cui ha vinto il campionato Primavera nel 2009, giocando al fianco del noto centravanti uruguaiano Abel Hernandez. Dopo l’esperienza tra le fila del Mussomeli, c’è stata la Nissa, fino ad arrivare allo scorso anno quando un fastidioso infortunio lo ha costretto a restare lontano dal campo.

La dirigenza è molto soddisfatta del colpo messo a segno poichè si tratta di un attaccante capace di creare profondità, ma anche di svolgere il ruolo di seconda punta.

Fonte: http://www.acinews.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:22

Giovedì 24 Luglio 2014 cl Sport

Arrivano le riconferme Sancataldese.
Martorana resta in maglia verdeamaranto, trattative per altri




San Cataldo. Inizia sempre più a prendere forma la nuova Sancataldese. La dirigenza verdeamaranto, una volta risolto l'impasse legato al futuro societario, sta accelerando i tempi per allestire la squadra da mettere a disposizione di mister Rosario Marcenò, in vista dell'inizio degli allenamenti, in programma per l'inizio del mese di agosto.
La società guidata dal presidente Giuseppe Diliberto ha già "aperto le danze" del mercato, raggiungendo l'accordo con il giovane attaccante nisseno Carlo Failla. Ma siccome non si vive di soli gol, si è pensato bene di coprire anche la difesa, che ripartirà da un'importante conferma. Quella di Luigi Martorana, uno degli atleti maggiormente messosi in mostra nella scorsa stagione. Classe 1995 (rientra ancora nella fascia degli "juniores"), prodotto del vivaio verdeamaranto, nel campionato 2013/2014 Martorana ha ricevuto i "galloni" di titolare pressoché fisso. Spesso schierato centrale di destra nella difesa a tre, Martorana ha saputo anche adattarsi in diversi frangenti (specie quando l'ala destra Fichera è rimasto fuori per infortunio) a salire fra i cinque di centrocampo. Buon tempista negli interventi di copertura, è un giocatore che non perde anche occasione di andare in avanscoperta in area avversaria, specialmente sui calci piazzati.
Sistemate le prime "tessere", il "mosaico" verdeamaranto resta però ancora da definire in varie componenti. Ad esempio, dopo la partenza di Salvatore Di Carlo, che ha vestito la maglia verdeamaranto nelle ultime due stagioni, la Sancataldese è alla ricerca di un nuovo "guardiano" della porta. Anche a centrocampo bisognerà intervenire: due titolari sono partiti, cioè Claudio Fichera e Rosario La Marca; da valutare il futuro degli altri componenti della linea mediana, ossia i master Enrico Maniscalco (con l'esperienza divenuto utilissimo anche da difensore centrale), Vincenzo Firingeli, Angelo Levantino e Yuri Di Marco, oltre agli juniores Luigi Agnello, Saddik Bello e Giuseppe Mulè.
Dalla dirigenza, fanno sapere che sono in programma diversi incontri proprio con gli atleti in rosa nella scorsa stagione, in modo da mantenere lo "zoccolo duro" della squadra. Certo, infine, il fatto che, come lo scorso anno, anche per il 2014/2015 non vi sarà campagna abbonamenti.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:23

Sancataldese calcio: la conferma di Luigi Martorana

Come annunciato nei giorni scorsi, la dirigenza della Sancataldese sta effettuando dei colloqui con i giocatori che la scorsa stagione hanno vestito la maglia verdeamaranto per capire chi ha intenzione di investire ancora nel progetto. Importante, in questo caso, la riconferma di Luigi Martorana: difensore classe ’95, frutto del vivaio sancataldese e che ha disputato un buon campionato lo scorso anno. Continua, dunque, la costruzione della squadra che sarà guidata ancora da Mister Rosario Marcenò e che i primi di agosto comincerà con la preparazione atletica in vista dell’inizio del campionato a settembre.

Fonte: http://www.acinews.it

Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:26

Sabato 26 Luglio 2014 cl Sport

Tra due settimane il via alla preparazione
Sancataldese, ancora una riconferma Totò Di Marco «verdeamaranto a vita»




San Cataldo. La Sancataldese rimane attiva nel cosiddetto «mercato interno». La società verdeamaranto, infatti, sta portando avanti i colloqui con diversi fra gli atleti che lo scorso anno hanno giocato all' "Elio Valenza", al fine di costruire una solida base sulla quale impostare la squadra che affronterà il prossimo campionato di Eccellenza. Per questo, la dirigenza guidata dal presidente Giuseppe Diliberto non poteva che puntare alla riconferma del proprio capitano Totò Di Marco.
Il difensore centrale gioca nella Sancataldese da quando aveva 15 anni, ossia dai bei tempi della militanza in Serie D. A parte qualche sporadica "avventura" in altre realtà, Di Marco ha sempre vestito il verdeamaranto ed ora che ha 30 anni è nel pieno della maturità calcistica. Nello scorso campionato è stato titolare inamovibile, dimostrando di aver completamente superato un fastidioso infortunio. Grinta, forza fisica e generosità in campo sono tra le doti migliori di Di Marco, la cui riconferma fa il paio con quella di un altro difensore, Luigi Martorana. Contento di restare alla Sancataldese, capitan Di Marco affronta i temi della prossima stagione: «Con la società abbiamo trovato l'accordo. Sono felice di rimanere, perché questa è la mia squadra, questa è la mia maglia, questa è la mia città. Sono cresciuto nella Sancataldese. Spero che qualche altro mio compagno dello scorso anno rimanga con noi, anche se bisogna capire che va diminuendo il budget a disposizione. Ad ogni modo, penso proprio che quest'anno ci potremmo divertire, tutto dipende da come verranno sistemati i vari tasselli».
Intanto, la società sta programmando il raduno e la preparazione, che dovrebbe partire entro i primissimi giorni di agosto.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:28

Sancataldese calcio: altri contatti per completare la rosa

Ancora trattative di mercato per la società della Sancataldese calcio. La dirigenza si sta impegnando per consegnare a Mister Rosario Marcenò una squadra giovane e competitiva che possa affrontare il campionato di Eccellenza 2014/2015 nel migliore dei modi. Oltre alle conferme, nei giorni scorsi, di Luigi Martorana e di capitan Salvatore Di Marco, entrambi difensori, ecco che anche Giuseppe Mulè e Saddik Bello trovano la riconferma. Si tratta di due centrocampisti molto giovani che lo scorso anno, causa qualche infortunio di troppo ai compagni di reparto, hanno saputo ritagliarsi un po’ di spazio e mettersi in mostra agli occhi del Mister e di tutto lo staff. Come già comunicato, la dirigenza sta dando priorità ai giocatori che nella passata stagione hanno vestito la maglia verdeamaranto, ma per completare la rosa e sopperire ad alcune assenze pesanti, quasi sicuramente la società dovrà guardarsi attorno per colmare i vuoti lasciati da alcune partenze.

La squadra, con molta probabilità, comincerà la preparazione atletica lunedì 4 agosto, allo stadio “Valentino Mazzola” di San Cataldo.

Fonte: http://www.acinews.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:33

Lunedì 28 Luglio 2014 cl Sport

Eccellenza. Solo la matricola Mussomeli ha cominciato la preparazione, Campofranco, Sancataldese e Serradifalco a giorni al lavoro
Pochi soldi e tante speranze, squadre cantieri aperti
La Sancataldese ha riconfermato i centrocampisti Bello e Mulè



giuseppe mulè

San Cataldo. Proseguono le trattative di mercato, in casa Sancataldese. La squadra verdeamaranto, infatti, con ogni probabilità, si ritroverà allo stadio "Elio Valenza" lunedì 4 agosto, per iniziare la preparazione atletica in vista del campionato di Eccellenza 2014/2015.
Per questo, la società si sta impegnando per mettere assieme i diversi tasselli che andranno a comporre la rosa di giocatori da mettere a disposizione di mister Rosario Marcenò e del proprio staff tecnico, che quest'anno vedrà il giovane Michele Gallo agire nel ruolo di preparatore atletico (lo scorso anno fu l'altrettanto giovane Alessio Torino adesso passato alla leonfortese, neo promossa in Serie D).
Per quanto riguarda il parco giocatori, invece, la dirigenza sta dando la priorità a coloro che hanno vestito la maglia della Sancataldese nella scorsa stagione. A parte il "colpo" in attacco, chiamato Carlo Failla (comunque già "transitato" in verdeamaranto qualche anno addietro), la strategia è per ora quella di confermare i giocatori (quelli rimasti ancora liberi su "piazza") che hanno conquistato l'ultima salvezza.
Per questo, dopo aver già incassato i «sì» di Luigi Martorana e del capitano Salvatore Di Marco (entrambi difensori), la Sancataldese ha provveduto a puntellare anche il centrocampo con altre due permanenze: quelle di Saddik Bello e Giuseppe Mulè.
Si tratta di due "juniores" che, nonostante la giovanissima età, hanno già avuto modo di ritagliarsi spazi importanti in prima squadra.
Saddik Bello, atleta classe 1996 originario del ghana, non appena ottenuto il tesseramento nel corso del girone di andata, ha giocato parecchie partite da titolare, dimostrando una buona duttilità tattica, essendo in grado di ricoprire un po' tutti i ruoli della mediana.
Giuseppe Mulè, invece, è nato addirittura nel 1997 e, nella scorsa stagione, ha fatto spesso la spola tra la formazione Allievi e la prima squadra. Complici le assenze che hanno colpito il nevralgico reparto di centrocampo, Mulè ha avuto la possibilità di mettersi in mostra, disputando anche alcune partite da titolare nel ruolo di mezzala e segnalandosi per proprietà di palleggio e temperamento.
Dunque, per i verdeamaranto, due tessere per iniziare a comporre il mosaico tecnico-tattico.
La squadra, però, necessita di essere completata nei diversi settori: la società è alla ricerca di un portiere titolare, dopo la partenza di Di Carlo, mentre bisognerà valutare la posizione di giocatori come il forte difensore Rosario Chiazzese, il veterano Enrico Maniscalco e gli attaccanti Antonio Di Franco e Gaetano Lo Coco.

Claudio Costanzo

Fonte: www.lasicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    2014-07-30, 20:37

Sancataldese, riconferma per Yuri Di Marco

Flash. Importante, ennesimo, rinnovo per la squadra sancataldese calcio in vista del prossimo campionato di eccellenza. Ieri mattina, infatti, nella sede della società verde-amaranto ha trovato l’accordo la forte ala sinistra Yuri Di Marco, classe 92, lo scorso anno sempre in forza alla sancataldese. Con lui arriva in verde-amaranto anche il fratello Davide Di Marco, classe 94, terzino sinistro, lo scorso anno impegnato nella Sporting Nissa, squadra promossa in prima categoria.

Fonte: http://www.acinews.it
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Aspettando la nuova stagione 2014-2015    

Torna in alto Andare in basso
 
Aspettando la nuova stagione 2014-2015
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» racchetta Murrey 2014
» racchetta Dolgopolov
» nuove racchette tecnifibre t flash315 e 300
» corde per yonex vcore tour 97 (330g)
» Consiglio racchetta per nuova stagione - giocatore serve&volley

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
COMMANDO NEUROPATICO :: SANCATALDESE CALCIO :: STAGIONE 2014-2015 :: NEWS SANCATALDESE CALCIO-
Vai verso: