COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!



 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  COMMANDO     NEUROPATICO    -     SITO UFFICIALECOMMANDO NEUROPATICO - SITO UFFICIALE  COMUNE   DI   SAN   CATALDOCOMUNE DI SAN CATALDO  CALCIOLANDIACALCIOLANDIA  Sancataldese calcioSancataldese calcio  
Ultimi argomenti
Argomenti simili
CANALE UFFICIALE - clicca e trasi!!
Statistiche

Condividere | 
 

 IN ITALIA COMANDANO GLI ULTRAS

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
ADMINISTRATOR
ADMINISTRATOR
avatar

Numero di messaggi : 911
Età : 35
Data d'iscrizione : 22.12.07

MessaggioTitolo: IN ITALIA COMANDANO GLI ULTRAS   2009-10-27, 14:55

COMANDANO GLI ULTRAS



Il ct dell'Inghilterra polemico con il calcio italiano: ''Impossibile fermare i teppisti, non c'è coraggio''.

Capello: ''Italia senza leggi Comandano gli ultras''



FIRENZE - "In Italia comandano gli ultrà". L'accusa pesante al calcio italiano non arriva da qualche dirigente straniero, ma da un allenatore nostrano. Si tratta di Fabio Capello, attuale Ct della nazionale inglese, presente a Coverciano per il seminario "Il calcio e chi lo racconta". "Purtroppo gli ultrà fanno tutto quello che vogliono. Allo stadio si può insultare tutto e tutti".

L'ATTACCO DI DON FABIO - "In Spagna c'è grande rispetto, le famiglie vanno allo stadio con i propri bambini, è un altro mondo - afferma Capello ricordando la sua esperienza al Real Madrid -. Una volta uno spettatore mi tirò una pallina di carta e fu subito buttato fuori. Gli stadi in Spagna sono di proprietà e quindi possono essere strutturati come si vogliono. In Inghilterra - continua il Ct inglese - gli stadi sono pieni, c'è voglia di andarci, non succede mai niente e gli steward svolgono un ruolo perfetto. Mi rammarico molto di quanto sta succedendo in Italia, il declino sarà sempre più evidente, basterebbe solo applicare la legge. Bisogna prendere una decisione da parte delle autorità e da parte dei club affinché la gente torni allo stadio e affinché gli stadi siano più accoglienti". Poi una battuta sul caso Cassano. "In un certo senso il mio tormentone l'ho anch'io ed è Owen, quindi io mi tengo il mio e Lippi si tenga il suo. La nazionale italiana? Non mi ha mai affascinato come questa avventura in Inghilterra".

LA REPLICA DI PETRUCCI - Secca la replica del presidente del Coni, Gianni Petrucci. "Comandano gli ultrà? Assolutamente no. Capello ha allenato in Italia, sono un suo amico, e non mi va che quando si è all'estero si danno dei giudizi sul proprio paese. Sono dichiarazioni che non mi entusiasmano e che lasciano il tempo che trovano. E' facile parlare dall'alto".

ABETE RESPINGE LE ACCUSE - Sulla stessa linea d'onda del numero uno del Coni c'è anche il presidente della Figc, Giancarlo Abete. "Alcune volte l'immagine che si trasferisce del nostro tifo può essere tale da confondere il comportamento di pochi, col comportamento di tanti. I risultati dimostrano che gli episodi di violenza sono diminuiti. La tessera del tifoso è una opportunità importante per le stesse società, Se colori i quali hanno problemi con la giustizia non sono d'accordo non è un problema". Abete risponde a Capello anche sulla dichiarazioni che non ha mai pensato di allenare gli azzurri: "Penso che per un allenatore italiano non ci sia maggiore soddisfazione di guidare la nazionale. Era stato contattato Capello? No, non mi risulta, la decisione del dopo Donadoni è stata quella di puntare al tecnico che ci ha fatto vincere i mondiali".

JUVE? MAI DIRE MAI - "Un futuro ritorno alla Juve? Mai dire mai. I rapporti con la società rimangono buoni non so se quelli con i tifosi sarebbero altrettanto buoni, comunque la Juve resta una grande società. Imbarazzo? E' per cosa? Per avere vinto due scudetti? Li ho vinti entrambi sul campo". Capello ha parlato anche dell'Inter: "Per anni ha speso molto comprando male, invece negli ultimi anni ha speso bene comprando bene e ora ha messo in piedi una grande squadra".

MAI SOGNATA ITALIA - "L'idea di allenare l'Italia
non mi ha mai eccitato. Sognavo la Nazionale inglese, sono felice di vivere a Londra e sono contentissimo. Avevo un sogno e l'ho realizzato: portare l'Inghilterra ad altissimo livello, è una splendida sfida". Fabio Capello ha in testa solo la panchina della Nazionale inglese con cui ha centrato in anticipo la qualificazione ai Mondiali 2010. I risultati ti fanno diventare favoloso, chissà come mi chiameranno se i risultati non arriveranno"

CASSANO - "Io ho già Owen. Ho già un tormentone, ognuno si tenga il suo". Così Fabio Capello, allenatore della nazionale inglese, a risposto a chi gli chiedeva se, avendo a disposizione il fantasista della Sampdoria, lo avrebbe fatto giocare in nazionale.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
http://cn22.forumattivo.com
PrimaLinea
PICCIOTTO
PICCIOTTO
avatar

Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Canicatti
Data d'iscrizione : 15.01.09

MessaggioTitolo: Re: IN ITALIA COMANDANO GLI ULTRAS   2009-10-28, 15:03

Uno abituato a putare sul piato dove mangia, da tempo pure.
Tornare in alto Andare in basso
 
IN ITALIA COMANDANO GLI ULTRAS
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Cosa succede al tennis in Italia?
» GEMELLAGGIO - ASX Italia
» Ora, su Italia 1....
» Ice Man su Italia uno
» Un Saluto a Tutto il Forum KJ Italia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
COMMANDO NEUROPATICO :: OFF TOPIC - DISCUSSIONI VARIE-
Andare verso: