COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!



 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  COMMANDO     NEUROPATICO    -     SITO UFFICIALECOMMANDO NEUROPATICO - SITO UFFICIALE  COMUNE   DI   SAN   CATALDOCOMUNE DI SAN CATALDO  CALCIOLANDIACALCIOLANDIA  Sancataldese calcioSancataldese calcio  
Ultimi argomenti
Argomenti simili
CANALE UFFICIALE - clicca e trasi!!
Statistiche

Condividere | 
 

 Campionato 13° giornata: Sancataldese riposa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4127
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Campionato 13° giornata: Sancataldese riposa   2009-11-28, 13:21

Eccellenza 13a giornata: le gare e i pronostici

Gara interna per i nerazzurri di La Bianca contro il Marsala a.s.d. La capolista attende il Campobello, mentre la Gattopardo cerca il riscatto in casa del Kamarat

90011.it - Eccellenza 13a giornata: le gare e i pronostici Domenica prossima termina il torneo di “apertura” di eccellenza, mutuando un termine caro al calcio argentino. Da Martedì mattina si apre ufficialmente la campagna acquisti, e si apriranno le cd. Danze, per chi ha piccioli da spendere soprattutto in chiave salvezza si potrà prospettare un futuro migliore. Mentre per le prime posizioni è furbo chi si consolida e non fa sciocchezze o follie. E’ ora di dare l’esempio: basta con le spese folli ed i super ingaggi, ci sono una marea di giovani pronti a mettersi in mostra; aspettano soltanto che qualcuno si accorga di loro e gli dia la possibilità di giocare. Su questa linea sembrano difatti orientate le squadre in testa al torneo; sia il Favara che la Gattopardo baseranno la loro campagna di rafforzamento sui giovani interessanti, ma soprattutto sulla conferma degli attuali organici che tante soddisfazioni stanno dando. Il Favara per bocca del suo presidente Patti, oggi si è finalmente sbilanciato, dichiarando che l’obiettivo diventa la conquista della vittoria del campionato; in casa favarese l’entusiasmo è alle stesse, la consapevolezza di essere lì non per caso, ma per opera di un gruppo forte e ben guidato da mister Falsone, ha fatto sì che anche i dirigenti più scettici, si ricredessero, e dessero fondo ai loro “ultimi risparmi”, (ndr. se vincono il campionato faremo una colletta per loro!) Battute a parte, dopo un legittimo momento di riflessione i dirigenti del Favara hanno capito che questo può essere l’anno buono e allora tutti a remare nella stessa direzione. Il presidente Catania invece, in quel di Palma, attende fiducioso una risposta del Comune per poter ragionare su eventuali altri acquisti, e la cosa ha un senso e pare oculata.

Nel capoluogo invece il clima è opposto, ad Agrigento si vivono ore di frenesia, la società ha praticamente contattato tutti i migliori giocatori del torneo, ricevendo tanti “grazie ma non posso”, e prova a ridisegnare nuovamente il suo organico, dopo aver recuperato in extremis il bomber Carbonaro, ma perso per infortunio Emiliano Bellavia, al quale va il nostro in bocca al lupo. Le due squadre di Marsala oltre alle agrigentine sono le più attese sul mercato e siamo certi non si tireranno indietro, dietro i preziosi suggerimenti di mister Gerardi e mister Brucculeri. Vedremo come si muoveranno anche la Parmonval e la Folgore. Tutti a questo punto hanno legittime ambizioni di poter agganciare “the DREAM”. Otto squadre in 6 punti appena, testimoniano due cose: un equilibrio pazzesco, e soprattutto, non ce ne voglia mister Bellomo, un torneo dai valori tecnici piuttosto mediocri. Non esiste una squadra ammazza campionato e non ci sono giocatori di un tale spessore da poter fare decollare una qualunque formazione. Crediamo che sarà così fino alla fine, anche se attendiamo la conclusione della campagna trasferimenti per dare la nostra valutazione. Se in tempi non sospetti dicemmo che il Favara aveva le carte in regola per essere prima nel mese di dicembre, lo stesso non possiamo affermare fino alla fine del torneo, in quanto è lecito attendere come si muoveranno le squadre e soprattutto quali equilibri vadano a intaccare con eventuali nuovi innesti.

La tredicesima vivrà essenzialmente sul big match tra Kamarat e Gattopardo rispettivamente 2 e 3 in classifica, una gara dal vietato perdere, in quanto il Favara dovrebbe approfittare del turno casalingo con il Campobello di Licata, o meglio dire contro il Licata, in quanto di campobellese non è rimasto nulla. Passiamo ora, come di consueto, ai nostri sgangherati ed alquanto improbabili pronostici, dai quali non possiamo fare a meno di esimerci, sperando ci perdoniate.

CITTA DI BAGHERIA - MARSALA A.S.D. Partita che promette spettacolo. Le squadre più in forma del momento si daranno battaglia sul neutro di Casteldaccia, entrambe reduci da tre brillanti successi consecutivi. Il Bagheria dovrà fare però a meno della coppia centrale difensiva Flamia, Cannizzaro, letteralmente ko, ai due leoni un grande in bocca al lupo, come back soon guys! Mister Gerardi dal canto suo sta meditando il colpaccio, avendo già un ottimo precedente su questo terreno, dove anno scorso sconfisse con un sonoro 3-0 l’Akragas, corsi e ricorsi! E noi alla cabala crediamo! Il Bagheria dovrà concedere poco a centrocampo, dove gli ospiti sembrano aver fatto il cambio più consistente, da squadra sbarazzina e da contropiede, oggi il team marsalese, complice Sandri e Barraco è una squadra molto riflessiva. 2-X

ENNA CALCIO - AKRAGAS CALCIO Davide contro Golia, un Golia però che viene da una settimana, tanto per cambiare, tribolatissima, con partenze e ritorni e l’infortunio di Bellavia. Ma gli akragantini hanno un vantaggio rispetto a tutte le altre concorrenti: ossia hanno la panchina lunga e possono sopperire a qualsiasi assenza.L’Enna dovrà mettere il cuore oltre l’ostacolo, l’impresa appare ardua, ma il fattore campo potrebbe essere di qualche conforto. L’attacco anemico con appena 2 reti ha bisogno di una scossa, e sappiamo bene che ciò può accadere in qualsiasi momento. 2-X

FAVARA CALCIO - CAMPOBELLO DI LICATA Sulla carta non c’è storia, è un altro scontro tra Davide e Golia, la prima contro l’ultima ma mister Falsone deve stare bene attento alle insidie di questa gara, così come lo fu con l’Arenella. Il Favara visto all’opera di recente deve forse recuperare in concentrazione e un pizzico di umiltà, ma riteniamo, soprattutto fame, i ragazzi lo sanno, sono primi ma non hanno vinto ancora nulla e the Dream, si costruisce mattone su mattone, partita dopo partita.Il Campobello o meglio il Licata, è in attesa di potersi rinforzare e mister Milazzo proverà a vendere da subito cara la pelle con il materiale che ha.Occhio a Centineo, piedi buoni e facilità ad andare in rete. 1

KAMARAT - GATTOPARDO PALMA Match of the day senza ombra di dubbio.Due corazzate che si affronteranno in una sfida dai toni ipertecnici, con giocatori in grado di fare divertire la platea e soprattutto con società che sono un modello di comportamento e cultura sportiva. Sia Cammarata che Palma di Montechiaro sono due cittadini che possono andare fiere delle loro squadre di calcio, e ciò a prescindere dai pur ottimi risultati conseguiti; sono località che nel loro piccolo hanno saputo creare un qualcosa di fantastico al servizio dei giovani e della collettività che ama lo sport vero. Tatticamente sarà una partita a scacchi tra due ottimi strateghi, centrocampo agile e folto quello di casa, manovra più avvolgente per gli uomini di mister Balsamo che potrebbero dover giocare con un Di Somma al 50%, in quanto il bomber palermitano non si è allenato in questa settimana per un risentimento al polpaccio. Proviamo a indovinare: man of the match Tandurella. 2-X

RIVIERA MARMI - PARMONVAL Gli uomini di mister Cavataio vengono dal folgorante successo in casa della Gattopardo e appaiono sicuramente rinfrancati. L’ennesimo testa-coda della tredicesima giornata ci dirà finalmente di che pasta è fatta la Parmonval di mister Tarantino all’ennesima prova del nove in trasferta, dove la squadra non riesce proprio a decollare. La voglia di riscatto e l’orgoglio sono due aspetti che se vengono a mancare, lasciano intendere carenze profonde, per cui i panormiti oggi siamo certi ce la metteranno tutta. X

SPORT CLUB MARSALA 1912 - CITTA DI VILLABATE Riuscirà Mimmo Bellomo a fare lo scherzetto a mister Brucculeri e portargli via almeno un punto? E’ quanto si augurano i tifosi giallorossi. La banda di giovani di Villabate contro l’esperienza dei lilybetani, dovrebbe garantire vivacità e velocità di manovra sicuramente, ma riteniamo che la voglia di riscatto dei marsalesi sia troppo grande, per cui prevediamo una prova garibaldina. 1
|
SPORTING ARENELLA PALERMO - FOLGORE SELINUNTE Nel consueto anticipo di sabato l’ultimo testa coda della giornata, mette di fronte due squadre che per motivi opposti non possono permettersi il lusso di fare passi falsi. L’undici di mister Aprile ha potuto lavorare a 360 gradi approfittando del turno di pausa e cercherà di sfruttare il fattore campo per scardinare la difesa della Folgore che con il nuovo duo di attacco Li Castri Italia, Vito Bono permettendo, proverà a pungere in contropiede. X

RIPOSA SANCATALDESE

Gianluigi Carlino

Fonte: www.90011.it
Tornare in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
avatar

Numero di messaggi : 4127
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

MessaggioTitolo: Re: Campionato 13° giornata: Sancataldese riposa   2009-11-30, 15:05

Eccellenza 13a giornata: il punto sul campionato e la classifica dei "migliori..."


90011.it - Eccellenza 13a giornata: il punto sul campionato e la classifica dei Il Favara tenta la prima vera fuga del torneo, ma è subito chiamata domenica prossima ad una sfida chiave in quel di Marsala contro l’Asd. Nella formazione lilybetana, sono riposte a questo punto, tutte le speranze delle inseguitrici che fanno obiettivamente fatica a tenere il passo. Indubbiamente i numeri confortano le pretendenti al trono del Favara, in quanto gli agrigentini hanno comunque disputato 7 partite in casa e 5 fuori con una media inglese, quindi di -1. La stessa media inglese della Gattopardo, tanto per intenderci! Quindi occorre essere cauti, perché i numeri non mentono mai. Il tredicesimo turno ha confermato la straordinaria forza dell’undici di Falsone che ha piegato ancora con un risultato roboante il fanalino Campobello. Il rullino di marcia dei biancazzurri conta: 6 vittorie ed 1 pareggio interno e la bellezza di 15 risultati utili consecutivi compresa la coppa: un trend di tutto rispetto.

L’unica pecca che potrebbe farsi al team favarese è semmai la poca incisività in trasferta, dove hanno espugnato, solo, si fa per dire, Marsala con il 1912. E questo in campionato; poiché in coppa sono stati l’unico team in grado di espugnare due roccaforti come Akragas e Parmonval. Come si nota, i numeri, oltre che la qualità del gioco, parlano a favore del team agrigentino. Ma la squadra del momento è sicuramente il Città di Bagheria di mister Pino La Bianca, che insieme alla società e al gruppo, ha fatto un lavoro incredibile, soprattutto perché sono rimasti uniti e concentrati nel lavoro nel momento difficile. Ora la squadra gioca con la solita qualità, ma riesce ad essere incisiva ed efficace e piega qualsiasi avversario le capiti sotto. Essere risaliti dalle ultime posizioni a metà classifica la dice lunga sulla bontà del collettivo. Chiedere a chi li ha affrontati!

La tredicesima è stata anche la giornata che ha visto il brillante risultato di due piazze finora bistrattate, come Enna ed Arenella; nel derby tra capoluoghi di provincia, i gialloverdi di mister De Maria piegano la corazzata Akragas (ma a questo punto non crediamo si possa parlare ancora di corazzata), mentre gli uomini di mister Aprile si impongono nettamente su quotatissimo team della Folgore di mister Catalano, finora la vera sorpresa del torneo. Un secco 2-0 degli uomini panormiti che riaccendono le speranze e proiettano il team a ridosso delle altre formazioni. L’Enna invece festeggia alla grande il cambio di dirigenza e con questo 1-0, francamente inatteso riapre completamente il discorso in zona retrocessione, dove ora tutto è possibile. Anche che il Campobello di Licata, nella sostanza solo Licata, dichiari per mezzo del suo entusiasta direttore sportivo Costa che il team ha già preso la bellezza di 10 giocatori per tentare di vincere il girone di ritorno e centrare il play out e quindi la salvezza.

Ma le dichiarazioni di Costa si sono spinte anche più in là; difatti il dirigente licatese ha ammesso senza indugi che la sua formazione punta decisamente alla vittoria in coppa di Sicilia che li vedrà impegnati in semifinale con il Favara di mister Falsone: ne vedremo delle belle insomma. Ben venga questo entusiasmo, ma chiediamo a tutti il senso della misura. Il modello Akragas, con spese cospicue, sta dimostrando a tutti che non ci vogliono soltanto i soldi per vincere questo torneo, ma altre doti, più profonde, più autentiche. La gloriosa formazione akragantina ha dimostrato a nostro sommesso avviso una fragilità caratteriale, proprio nel momento in cui il team doveva cacciare fuori i cosiddetti, ossia quando il ciclone li ha travolti! E’ stato in quella circostanza che i biancazzurri dovevano capire i loro limiti ed intervenire. Siamo altrettanto certi che il patron saprà intervenire anche su questo aspetto psicologico che non è di poco conto. Altro problema in casa agrigentina è rappresentato dal fatto che come accennavamo nei precedenti articoli, non si riesce a far scendere in campo un undici prestabilito: ogni domenica una formazione diversa! Sono questioni interne che i dirigenti ed il mister dovranno valutare bene. Sembrano migliorati gli arbitraggi, e di questo non possiamo che rallegrarci, restiamo però fedeli alla nostra linea, con la quale auspichiamo una maggiore collaborazione tra le parti in gioco: per ora tutto tace!

Gianluigi Carlino

MIGLIORE UNDICI DEL CAMPIONATO

Classifica aggiornata dopo la 13esima giornata:

Tilaro, Martino, Priola, Benedettino, Lo Giudice, Iannello, Parisi, Cambiano, Bennardo, Di Maria, Petrolà Allenatore Falsone Panchina Indelicato, Guarnotta, Fallea, Semprevivo, Murgano, Milanesio, Canzoneri, Ciscardi, Di Somma, Castello, Ojeda, Barraco. All. In seconda La Bianca

MIGLIOR GIOCATORE DELL’ANNO: DI MARIA
MIGLIOR GIOVANE DELL’ANNO: LO GIUDICE (dif.)

Fonte: www.90011.it
Tornare in alto Andare in basso
 
Campionato 13° giornata: Sancataldese riposa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» campionato over 45
» Ultimo pensiero della giornata
» Gli squalificati della prossima giornata
» CALCIOSCOMMESSE - Indagini di Bari: verdetti a fine campionato, sospiro di sollievo per Bari e Caputo
» 5° prova campionato toscano uisp

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
COMMANDO NEUROPATICO :: SANCATALDESE CALCIO :: STAGIONE 2009-2010 :: CAMPIONATO-
Andare verso: