COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!
COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!
COMMANDO NEUROPATICO
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.


ultras
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  Sancataldese Calcio OfficialSancataldese Calcio Official  CALCIOLANDIACALCIOLANDIA  
Ultimi argomenti commentati
» Stagione Ultras 2019-2020
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2020-09-22, 10:53 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2018-2019
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-09-25, 19:00 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2017-2018
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 12:00 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2016-2017
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:58 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2015-2016
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:55 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2014-2015
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:52 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2013-2014
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:50 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2012-2013
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:48 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2011-2012
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:44 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2010-2011
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:41 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2009-2010
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:36 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2008/2009
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:29 Da Foddri Libero

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Senz_a10
Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Elll11

 

 Play off - Play out Eccellenza

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2012-05-22, 12:51

L’Akragas incontrerà il Real Metapontino il prossimo 3 giugno all’Esseneto

Il prossimo avversario dell’Akragas è il Real Metapontino, che questa domenica ha superato 3 ad 1 il Viggiano. Si tratta di una squadra lucana che ha concluso il proprio commino alle spalle dell’Atletico Potenza. Ha ottime individualità in prima squadra ed i giocatori di spicco sono: Giovanni Petilli capocannoniere della squadra con 14 reti, seguito a ruota da Salvatore Novembrini con 14. Ma ci sono elementi smaliziati come il veloce Grieco, Bertoli e qualche altro come Ostaku, Bruno, La Vecchia. Il Real Metapontino. Su 28 gare disputate, nella regular season ha ottenuto 18 vittorie, 8 pareggi ed appena 2 sconfitte. Lo stadio “Puccio Dellorusso” è in erba naturale ed ha una piccola tribuna come si vede nella foto. La prima gara del prossimo 3 giugno, si giocherà allo stadio Esseneto, mentre il ritorno è in programma a Montalbano Jonico l’11 giugno.

Fonte: www.agrigentosport.com
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2012-06-04, 11:07

Uno a uno preso per i capelli, fra tre giorni tutti a Policoro

Pareggio in extremis per l'Akragas che a pochi secondi dalla fine ha pareggiato con Santangelo una partita che ha comandato per 90 minuti.
L'Akragas ha sbagliato un calcio di rigore a dieci minuti dalla fine con Russo e ha rischiato di perdere due a zero in alcune pericolose azioni di contropiede del Real Metapontino che ha trovato il gol fortunosamente con una clamorosa autorete di Russo.
Tante le occasioni per l'Akragas, sprecate un pò per imprecisione, un pò per sfortuna.
Il gol di Santangelo al 95° fa esplodere la gioia dei sostenitori biancoazzurri, adesso tra 3 giorni a Policoro sfida finale con i lucani ai quali basterà un pareggio per 0-0 per passare il turno.



Fonte: http://www.usdakragas.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2012-06-04, 11:08

Akragas-R. Metapontino: 1-1 e tante emozioni, agrigentini pareggiano in extremis

La cronaca del match


Una partita strepitosa e "stregata" fino all'ultimo minuto del recupero concesso nel secondo tempo. Una squadra che ha messo il cuore, che ha attaccato dall'inizio fino alla fine. Ora, dovrà andare in Basilicata a e confermare il suo livello qualitativo e motivazionale. Mister Montalbano sta facendo un grande lavoro e non vuole fermarsi qui. Tre giorni di tempo per studiare il prossimo match e la consapevolezza di avere un solo risultato su tre: la vittoria.

Andiamo a dare un'occhiata alla Cronaca.

PRIMO TEMPO La partita inizia puntuale. Akragas con la maglia nera ed i pantaloncini bianchi, risponde il Real Metapontino con calzoncini blu e maglietta bianca. Lo stadio è uno spettacolo, l'Akragas conta sul dodicesimo uomo in campo. La squadra di mister Camassa non ha paura, gioca con tranquillità e conquista spazi. Marasco, punta dell'Akragas, compie un'azione tutta solitaria, che lo vede penetrare in area di rigore, saltare un avversario con un tocco di classe per poi tirare d'esterno e sfiorare il palo a portiere battuto. Siamo al dodicesimo minuto del primo tempo. Rus Alin della Metapontino, viene ammonito per un calcione da dietro a Stefano Piazza. Real Metapontino che risponde con Pasquale Bruno, che si ritrova solo a tredici metri dalla porta Akragantina, alza la palla, calcia al volo, ma la palla finisce di poco fuori. L'Akragas soffre sulla fascia destra, dove Domenico La Vecchia padroneggia con la sua velocità. Partita molto equilibrata. Piazza libera Marasco, che ha tanto spazio, ma tierà centralmente ed il portiere non avrà problema a bloccare. Manata di Morgana sull'esterno del Real Metapontino, cartellino giallo. Marasco sente fastidio alla gamba destra, guarda la panchina sofferente. Anche Pasquale Bruno viene ammonito per una trattenuta su Piazza, al 26'. Partita ferma alla mezz'ora, un tifoso della curva è svenuto. Le squadre ne approfittano per dissetarsi e per chiaccherare sulle tattiche della gara. Autogol clamoroso di Russo, poteva tranquillamente controllare il pallone ed invece tenta un passaggio al volo, che scavalca Infantino e porta in vantaggio i Lucani. Stefano Piazza si fa strada sulla fascia sinistra, passaggio smorzato in mezzo all'area di rigore della Metapontino, poi Biondo con il " piattone" calcia a botta sicura, ma sopra la traversa. L'Akrgas reclama un calcio di rigore, tutti di fronte all'arbitro: Marasco in area può calciare, ma il difensore avversario disturba l'azione toccandogli la gamba. E' il 41' quando viene ammonito Bartoli per aver perso tempo nella battuta di un calcio di punizione. Quattro minuti di recupero. Fantastica azione di Piazza, cross a giro, tocco sotto di Marasco in mezzo per Biondo, calcia alto. Azione fotocopia, l'Akragas reagisce: ancora Biondo colpisce a lato.

SECONDO TEMPO Ricomincia il match. Tilario lascia il posto a Guastella e adesso Akragas totalmente a trazione anteriore. Gol annullato alla Real Metapontino per fuorigioco, l'azione era nata da uno schema su calcio di punizione e Chisera aveva calciato a rete, ma trovando la deviazione di un compagno di squadra che occupava una posizione di fuorigioco. Marasco si libera e viene atterrato a 21 metri dalla porta, ammonito il numero cinque dei Lucani, Cicchelli. Sostituzione per la Real Metapontino: entra Ficardi, esce Chiarelli, siamo al 55'. Calcio di punizione battuto da Piazza, Marino para con le dita e Piazza si dispera. L'Akragas ragiona e costruisce tantissimo, manca solo il colpo di fortuna. 61', Calcio d'angolo per l'Akragas, cross teso e colpo di testa di Indelicato sul secondo palo, lo stesso è stato sfiorato. Sostituzione per l'Akragas al 67': Entra Santangelo, esce Bennardo. Uno-due micidiale tra Guastella e Marasco, alla fine si conclude con il colpo di testa in tuffo di Marasco che non trova la porta avversaria. Calcio di rigore per l'Akragas, il segnalinee suggerisce all'arbitro il penalty: Marasco ne salta due, appena entrato in area si vede sporcato il pallone da un tocco di mano. Batterà Mariano Russo, con la speranza di riscattare l'autogol precedente, ma è palo. Non è giornata per Russo. L'Akragas ci prova ancora, esce Borrelli ed entra Ciscardi. Mancano dieci minuti alla fine del match. Una sostituzione anche per il Metapontino: entra Cati ed esce Rus Alin . All'80' ammonito Albanese per aver trattenuto la maglia di Biondo. Ultima sostituzione per il Metapontino all'85': esce Chisena, entra Tancredi. Minuti finali dove il Real Mertapontino perde tutto il tempo che può, per l'Akragas nervosismo alle stelle e qualche fallo di troppo. Un minuto dopo anche Semprevivo sfiora il gol, palla che sfiora la traversa. Calcio d'angolo per l'Akragas allo scadere, palla che sbatte su Russo, lo stesso si girerà bene e la metterà in mezzo, Santangelo troverà il gol. Lo stadio urla: "Finalmente!". L'Akragas ha sconfitto l'unico muro che ha incontrato: la sfortuna. Partita che scivolerà verso il fischio finale e Akragas che dovrà andare a trovare il risultato giusto in Basilicata per poter dare linfa al suo cammino.


IL TABELLINO:

AKRAGAS CITTA' DEI TEMPLI: Infantino, Russo, Morgana, Borrelli (Ciscardi 80'), Tilaro (Guastella 45'), Semprevivo, Biondo, Indelicato, Marasco, Bennardo (Santangelo 67'), Piazza. All.: Vincenzo Montalbano A Disp.: Casella, Faija, Cacioppo, Monteleone, Ciscardi, Santangelo, Guastella.

REAL METAPONTINO: Marino, Rus Alin (Cati 80'), Simeone, Bartoli, Cicchelli, Ostaku, La Vecchia, Albanese, Bruno, Chisera (Tancredi 85'), Chiarelli (Ficardi 55'). All.: Luciano Camassa A disp.: Maida, Ficardi, Maiellaro, Cati, Tancredi, Lops.

Arbitro: il sig. Zingarelli coadiuvato dagli assistendi Maiorano Agostino e Maiorano Marco.

Fonte: www.golsicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2012-06-07, 13:27

Marasco Fantasma-gorico !!! L’Akragas è in finale col Città De La Cava

La favola dell’Akragas vive un altro fantastico capitolo. E a scriverlo è stato ancora lui, Gennaro Marasco. Una rete dubbia di testa al 38esimo della ripresa trascina nella finale del playoff nazionale la squadra di Enzo Montalbano e fa balzare di gioia i 70 (settanta !!!) tifosi agrigentini che l’hanno seguita fino in Basilicata e tutti quelli collegati su siti internet e radioline varie. Il Real Metapontino, a cui serviva un pareggio per 0-0 per passare in virtù dell’1-1 siglato all’Esseneto, ha opposto una strenua resistenza, conducendo una gara guardinga e tentando di ripartire in contropiede. Ma ha dovuto arrendersi alla zampata del Tronista, che ha messo dentro, o meglio, sulla linea il gol decisivo, convalidato dal guardalinee.

Sul neutro del “Rocco Perriello” di Policoro, Montalbano mette in campo Guastella e Piazza ai fianchi di Marasco in attacco. Difesa a 4 con Russello (tornato da squalifica) e Russo centrali, Morgana e Semprevivo terzini. Centrocampo a 3 con Borrelli, Biondo e Indelicato. In porta va Casella. Il Real recupera i due assenti dell’Esseneto, il bomber Novembrino e il centrocampista Grieco, che partono entrambi titolari. Dopo l’1-1 dell’andata ad Agrigento, serve una vittoria o un pareggio con 2 o più gol all’Akragas per evitare eliminazioni o supplementari. La partita è da subito bloccata, con il Real che si difende e i biancoazzurri che attaccano e creano occasioni per portarsi in vantaggio. La prima frazione si chiude a reti bianche e ad inizio ripresa Guastella colpisce subito una traversa e sbaglia un gol a tu per tu col portiere avversario. Il tecnico akragantino decide di gettare in campo 4 attaccanti per rompere gli equilibri: entrano Bennardo e Santangelo al posto di Russello e Biondo. La partita a questo punto si fa vibrante, con un gol annullato per parte: quello akragantino per fuorigioco, quello lucano per fallo di mano. La gara volitiva dell’Akragas viene premiata dal colpo di testa di Marasco, che il guardalinee Francesca Di Monte vede oltre la linea e convalida. Proteste dei padroni di casa, che recriminano per la decisione che li condanna all’eliminazione dalla corsa alla Serie D. Un dirigente del Real Metapontino viene anche espulso. Ma il risultato non cambia più: gli abbracci e i lanci di maglie e pantaloncini possono iniziare e la festa parte anche ad Agrigento, dove caroselli di auto inneggiano al risultato ottenuto.

Dopo una straordinaria cavalcata, dopo un autogol clamoroso, un rigore sbagliato, traverse, ottime occasioni sprecate, un pareggio in extremis e un gol a pochi minuti dal termine, ma soprattutto dopo due partite condotte con innegabile superiorità rispetto all’avversario affrontato, l’Akragas approda nella finale nazionale, le cui gare si disputeranno il 13 e il 17 giugno prossimi. Di fronte ci sarà il Città De La Cava, squadra campana che ha eliminato i pugliesi dell’Audace Cerignola 9 a 8 ai rigori, dopo aver vinto in casa per 2-1 e aver perso fuori con l’identico risultato. Un sorteggio deciderà la squadra che giocherà la gara d’andata in casa. La favola continua, ma ora bisogna scrivere un lieto fine.

Fabio Mangione

TABELLINO

REAL METAPONTINO: Marino, Rus, Cati, Simeone, Cicchelli, Ostaku, La Vecchia (Bruno 65′), Filardi, Novembrino, Chisena, Grieco.
All.: Luciano Camassa.
A disp.: Maida, Chiarelli, Maierllaro, Tancredi, Lops, Albanese, Bruno.

AKRAGAS: Casella, Russo, Morgana, Borrelli (Ciscardi 61′), Russello (Bennardo 55′), Semprevivo, Biondo (Santangelo 70′), Indelicato, Marasco, Guastella, Piazza, All.: Vincenzo Montalbano.
A disp.: Infantino, Ciscardi, Bennardo, Santangelo, Cacioppo, Capraro, Tilaro.

MARCATORI: 80′ Marasco (A).

NOTE: Ammoniti: Marino (Rm).

ARBITRO: Giacomo Campione di Pescara.

Fonte: www.agrigentooggi.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2012-06-07, 13:30

Real Metapontino-Akragas 0-1: il tocco 'D'olce di Marasco

I biancazzurri in finale nella fase nazionale dei play off



L'Akragas centra la finale play off. Il percorso continua, il sogno di una città stanca di una categoria che non l'appartiene più e lo sta dimostrando grazie al possesso di un entusiasmo unico nel suo genere, che coadiuvato dai boati dei tifosi è riuscito a resistere di fronte innumerevoli intemperie. Oggi, l'Akragas urla contro la serie D e chiede il suo spazio, uno spazio atteso forse da troppi anni. I ragazzi di Montalbano hanno giocato con il cuore, recuperando una gara "Stregata" in casa e vincendo sotto i complimenti di un pubblico estraneo. Gennaro Marasco è sempre più un simbolo e con l'apporto dei giovani Indelicato, Morgana e le ali notevoli Piazza, Guastella e Biondo è riuscito a creare un qualcosa che assomiglia ad un nuovo ciclo, tutti sperano che continui sotto una buona luna, le premesse suggeriscono un gran finale. Così, che qualcuno possa raccontare: "C'era una volta...".

PRIMO TEMPO Squadre che scendono in campo. L'Akragas con la classica maglia biancoceleste ed i padroni di casa in maglia gialloceleste. I primi minuti di gioco vedono una fase di gioco convulsa. Poco possesso palla, tanto disordine a centrocampo. Le squadre sembrano studiarsi e sentire il peso della posta in gioco. Tanto sole e buon tifo. Il Real Metapontino attua una gara di attesa, l'Akragas vuole riordinare le idee. Un primo tempo noioso, opposto alla gara di andata, poche le progressioni offensive e tanto nervosismo. Unica occasione degna di nota: un tiro della punta del Metapontino, Chisena, che ha sfiorato lo specchio della porta. Buona la prestazione di Morgana che ha controllato la sua fascia, facendosi trovare pronto più volte. Stefano Piazza ci ha provato due volte, ma non in maniera irrilevante. Marasco gestisce bene i suoi spazi in attacco, facendo salire la squadra e proponendosi più volte.

SECONDO TEMPO Passano pochi minuti e il Real Metapontino si porta avanti con tutti gli effettivi, non concludendo l'azione, ciò favorisce una un contropiede dell'Akragas, difesa avversaria addormentata, palla che entra in area di rigore e Guastella calcia in corsa a colpo di sicuro, sarà "traversa". Al 55' esce Russello, entra Bennardo. Al 60' entra Ciscardi, esce Borrelli. Pericoloso l'Akragas con Marasco, che finisce a terra e rivendica un calcio di rigore. L'arbitro fa segno di alzarsi. Una partita che sembra aver preso una buona piega, spettacolari capovolgimenti dall'una e dall'altra parte. Al 65' entra Bruno, esce La Vecchia stremato dal caldo eccessivo. Ammonito Marino per perdita di tempo. Annullata un'azione da gol a Guastella, a causa di una presunta posizione di fuorigioco. Una rissa interromperà il gioco a poco dalla fine, Grieco è a terra e le due compagini si scontrano verbalmente di fronte all'arbitro che cerca di calmare gli animi. Mancano dieci minuti alla fine, l'Akragas si porta in avanti con tutti gli effettivi, il Real Metapontino viene sorpreso dall'inserimento di Marasco che colpisce in mischia e non si capisce bene se la palla sia entrata o meno, l'arbitro osserva il guardalinee che conferma il gol. AKragas in vantaggio a pochi minuti dalla fine, questo gol potrebbe valere la qualificazione. Ci prova nuovamente il Real Metapontino, che ora non può fare altro che pressare, Bruno prova il tiro, ma non trova la porta. Arriva con un boato il triplice fischio dell'arbitro. L'Akragas è in finale play off Nazionali, la squadra è riuscita a fare risultato quando ormai sembrava difficile, ottima prestazione consolidata dal gol di Gennaro Marasco.

IL TABELLINO

REAL METAPONTINO-AKRAGAS 0-1 (1° tempo 0-0)

REAL METAPONTINO: Marino, Rus, Cati, Simeone, Cicchelli, Ostaku, La Vecchia (Bruno 65'), Filardi, Novembrino, Chisena, Grieco. All.: Luciano Camassa. A disp.: Maida, Chiarelli, Maierllaro, Tancredi, Lops, Albanese, Bruno.

AKRAGAS: Casella, Russo, Morgana, Borrelli (Ciscardi 60'), Russello (Bennardo 55'), Semprevivo, Biondo (Santangelo 70'), Indelicato, Marasco, Guastella, Piazza, All.: Vincenzo Montalbano. A disp.: Infantino, Ciscardi, Bennardo, Santangelo, Cacioppo, Capraro, Tilaro.

MARCATORI: 80' Marasco (A).

NOTE: 350 spettatori. Ammoniti: Marino (RM).

ARBITRO: Giacomo Campione di Pescara.

Fonte: www.golsicilia.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime2012-06-16, 16:20

Ottimo pareggio per l'Akragas a Cava dei Tirreni
Giovedì 14 Giugno 2012 06:52

Undici leoni biancazzurri riescono a fermare in casa la temuta Città della Cava con un due a due che fa ben sperare per la partita di ritorno allo stadio Esseneto di domenica prossima.
Una squadra che ha risposto colpo su colpo agli attacchi dei campani e che per ben due volte è riuscita a riequlibrare il risultato sulla parità, dopo essere passata in svantaggio.
L'Akragas è stata accompagnata fino a Cava dei tirreni da ben centocinquanta irriducibili tifosi (centrotrenta in curva, una ventina in tribuna compreso il sindaco Zambuto che abbiamo intervistato).
Mister Montalbano ha mandato in campo Casella, Russo, Piazza, Borrelli, Morgana, Semprevivo, Biondo, Indelicato, Marasco, Bennardo e Guastella. A disposizione Infantino, Russello, Tilaro, Santangelo, Ciscardi, Monteleone, Capraro.
Il Città de la Cava di mister Pietropinto ha risposto con Adinolfi, Amendola, Lordi, Calabrese, Manzi, Marrandino, Balzamo, De Rosa Rosario, Lupico, Trapani, De Rosa Claudio. In panchina D'Antuono, Ercolano, Laudato, Vitagliano, Moccia, Piccirillo, Tranfa.
Questo il tabellino dell'incontro:
CITTA' DI CAVA: Adinolfi; Amendola, Calabrese, Manzi, Lordi; Marrandino, Trapani, Rosario De Rosa (68’ Vitagliano); Balzamo (59’ Piccirillo), Claudio De Rosa; Lupico. A disposizione: D’Antuono, Ercolano, Laudato, Moccia e Tranfa. Allenatore: Mario Pietropinto (squalificato, in panchina Vincenzo Bruno).
AKRAGAS: Casella; Morgana, Russo, Semprevivo, Piazza; Biondo, Indelicato, Borrelli (54’Ciscardi), Guastella; Marasco (76 Russello), Bennardo (67’st Santangelo). A disposizione: Infantino, Tilaro, Monteleone e Capraro. Allenatore: Vincenzo Montalbano.
Arbitro: De Remigis di Teramo.
RETI: 23’ Rosario De Rosa (C), 30’ Marasco (A), 57’st rigore Claudio De Rosa (C), 84’ Guastella (A).
NOTE: giornata torrida, campo in buone condizioni. Spettatori 600 circa di cui oltre 100 tifosi provenienti da Agrigento. Ammonizioni per Amendola e Manzi (C) e per Biondo e Morgana (A). Corner 7-3 per il Cava. Recupero: 0’pt, 4’st.
L'Akragas pare iniziare bene la partita ma dopo pochi minuti sono i padroni di casa a prendere un leggero sopravvento territoriale sui biancazzurri tanto che gli uomini di Montalbano rischiano di passare in svantaggio con un contropiede dei campani: Rosario De Rosa tira ma il palo respinge il pallone che termina nelle braccia di Casella. E' il primo campanello d'allarme.

De Rosa Claudio semina scompiglio nella retroguardia agrigentina e si rivela anche un ottimo assist-man nonchè tiratore di punizioni, Casella è costretto a rimediare in calcio d'angolo su una sua punizione dai 40 metri.
Al 18° un cross dalla destra costringe Morgana in angolo con il rischio dell'autogol visto che la sfera supera di poco la traversa di Casella.
Passano un paio di minuti ed è ancora Casella che deve uscire alla kamikaze su una situazione difficile venutasi a creare al limite dell'area. E' il preludio al gol che arriva al 22° con De Rosa che approfitta di uno svarione della difesa agrigentina che rinvia male un pallone, per il centrocampista campano è un gioco da ragazzi gonfiare la rete che vale l'uno a zero.
A questo punto l'Akragas si sveglia: al 25° Biondo mette in mezzo un pallone invitante che attraversa tutta l'area di rigore senza l'intervento di nessuno dei nostri.
Ancora Guastella con un tiro cross al 26° impensierisce Adinolfi che capitola al 30° esatto del primo tempo, un ottimo Bennardo vede solo al centro il nostro San Gennaro che indisturbato mette a segno il gol del pareggio.
Ancora Guastella al 32° con una punizione sparata alta. Il Cava riordina le idee e prova ad impensiere casella senza tuttavia riuscirci.
Al 38° Bennardo (in ottima forma) lanciato in rete supera in velocità un avversario ma viene atterrato, l'arbitro non vede il fallo e fa continuare.
Con un tiro sull'esterno della rete di Claudio De Rosa termina la prima frazione di gioco. Giusto il pareggio per quello che si è visto anche se il cava può recriminare su un palo preso ad inizio di partita.
Nella ripresa il cava prova ancora a sorprendere l'Akragas sempre con C De Rosa che continua imperterrito a creare azioni pericolose per l'Akragas, il numero 11 serve al centro per l'altro De Rosa che spara a lato.
Al 12° Piazza scappa sulla fascia di sinistra mette in mezzo per Bennardo che sfiora il pallone ma la sfera termina di un soffio fuori del palo opposto. Sfortuna.
Sempre l'onnipresente Claudio De Rosa mette in mezzo un pallone per Trapani che secondo l'arbitro viene scaraventato a terra da Russo: per il signor De Remigis è rigore. Batte, indovinate chi? Si proprio De rosa Claudio che insacca per il due a uno per i campani.
Dopo il gol l'Akragas si ricompone e il bomber Marasco si trova un pallone invitante servito da Ciscardi (nel frattempo subentrato a Borrelli) sulla testa: l'attaccante sbaglia l'impatto con il pallone che termina però a lato.
Al 20° è Guastella che ci prova con un tiro che Adinolfi respinge. Sul successivo calcio d'angolo un difensore del Cava salva sulla linea un pallone che un colpo di testa di un proprio compagno stava probabilmente indirizzando in rete.
Il cava vuole chiedere i conti e di rimessa prova a realizzare il terzo gol: trapani dalla distanza si una situazione di contropiede fa partire un tiro che Casella devia in angolo.
E' un buon momento per i campani: sempre De Rosa Claudio tira dalla distanza, Casella è scavalcato ma per nostra fortuna c'è la traversa che rimanda il pallone in campo.
Alla mezz'ora della ripresa ottimo fraseggio dei nostri giocatori che arrivano al tiro con Piazza che clamorosamente colpisce il palo.
Passano 5 minuti e Biondo fa partire un tiro cross in area che finisce nelle vicinanze di Guastella, il centrocampista palermitano si avventa sul pallone e firma il due a due. che fa esplodere la gioia di tifosi e cronisti agrigentini.
La partita finisce qui, la squadra che andrà in D tra Cava e Akragas si deciderà domenica all'Esseneto.



Fonte: http://www.usdakragas.it
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Play off - Play out Eccellenza   Play off - Play out Eccellenza - Pagina 2 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Play off - Play out Eccellenza
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
COMMANDO NEUROPATICO :: SANCATALDESE CALCIO :: STAGIONE 2011-2012 :: CAMPIONATO-
Vai verso: