COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!
COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!
COMMANDO NEUROPATICO
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


ultras
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  Sancataldese Calcio OfficialSancataldese Calcio Official  CALCIOLANDIACALCIOLANDIA  
Ultimi argomenti attivi
» Stagione Ultras 2021-2022
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2022-07-01, 15:56 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2020 - 2021
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2021-09-10, 13:38 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2019-2020
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2021-05-19, 09:51 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2018-2019
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-09-25, 19:00 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2017-2018
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 12:00 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2016-2017
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:58 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2015-2016
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:55 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2014-2015
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:52 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2013-2014
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:50 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2012-2013
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:48 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2011-2012
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:44 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2010-2011
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2019-06-12, 11:41 Da Foddri Libero

Argomenti simili
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Senz_a10
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Elll11

 

 NOTIZIE ULTRAS

Andare in basso 
+2
ajace 22
Totò22
6 partecipanti
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 10, 11, 12  Successivo
AutoreMessaggio
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Fine dello sciopero del tifo casalingo ad Acicatena   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-02-13, 20:03

FINE DELLO SCIOPERO DEL TIFO CASALINGO


La protesta del tifo casalingo nelle ultime settimane di noi Ultras Catenoti ha attirato attorno a noi molte critiche da parte dei soliti benpensanti paesani che di mondo ultras non capiscono nulla, ma nonostante ciò questa protesta, finalmente, ha portato i suoi frutti e le questioni in sospeso da verificare si sono tutte chiarite.
Grazie a questi avvenimenti, arrivati anche prima del previsto a dire il vero, i Boys 02 Acicatena e gli Sballati 07 Acicatena annunciano la:
FINE DELLO SCIOPERO DEL TIFO CASALINGO
NELLE GARE CHE L'ACICATENA
DISPUTERA' AL "POLIVALENTE" DI ACI SAN FILIPPO

Nonostante la fine dello sciopero, almeno per queste gare iniziali, nelle partite casalinghe non ci identificheremo dietro gli striscioni dei gruppi ma sempre dietro la pezza che ci ha accompagnato ultimamente, ovvero "SPASSU I FORA & TRIULU 'NCASA", giusto per far ricordare alle persone interessate nella nostra protesta che comunque noi non dimentichiamo quello che succede nonostante le belle parole che si possono spendere per noi. Appunto per questo, da oggi in poi ci sarà anche una svolta nei rapporti che qualcuno di noi, per motivi di ordine esterno, intratteneva con alcune persone non proprio care ai nostri colori e alla nostra mentalità: da questo momento in poi si andrà avanti per la nostra strada, senza guardare in faccia nessuno, fregandocene dei commenti o dei pensieri delle altre persone e ritornando ad onorare la vera essenza del nostro gruppo ultras, in altre parole il divertimento tra noi, l'amicizia fraterna ed il tifo passionale e vero per l'Acicatena senza costrizioni o accordi di sorta!
GLI ULTRAS CATENOTI RITORNANO
AGGUERITI PIU'CHE MAI,
PRONTI PIU' CHE MAI,
PASSIONALI PIU' CHE MAI...

BOYS 2002 ACICATENA
SBALLATI 2007 ACICATENA
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Uid_11e8e11c2e2.580.0
Fonte: http://boys02acicatena.blog.tiscali.it

Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Modica - Adrano vietata ai tifosi ospiti   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-02-19, 15:05

Calcio: Modica - Adrano vietata ai tifosi ospiti

19/02/2009 - di corrierediragusa ; Fonte: http://corrierediragusa.it
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Logo_corriere Modica Adrano è stata vietata ai tifosi ospiti. La decisione è stata assunta dal prefetto di Ragusa sulla base dell’indice di rischio attribuito all’incontro in programma domenica al polisportivo di contrada «Caitina». Il prefetto anche disposto che nel settore ospiti la struttura potrà invece essere destinata alle scuole o associazioni.

I biglietti saranno venduti pertanto solo ai residenti in provincia. La decisione del prefetto di Ragusa fa il paio con quella del prefetto di Catania che vietò all’andata la trasferta ai tifosi rossoblù. La gara di domenica si presenta tuttavia tranquilla ed anche se qualche scaramuccia è stata riscontrata nel passato la decisione di vietare la trasferta ai tifosi ospiti appare esagerata anche alla luce del modesto interesse di classifica tra le due squadre.
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Daspo per nove tifosi rosanero   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-02-27, 16:34

Daspo per nove tifosi rosanero

26/02/2009
PALERMO - Il questore di Palermo ha diposto per nove tifosi del Palermo il divieto d'accesso alle manifestazioni sportive (Daspo), e l'obbligo di presentarsi in commissariato nei giorni in cui sono in programma le partite.

Otto degli ultras sono accusati di aver aggredito le forze dell'ordine prima dell'inizio, sabato scorso, dell'incontro fra i rosanero e la Juventus. Non potrà ritornare allo stadio per cinque anni Rosario di Cara, 28 anni, arrestato dai carabinieri allo stadio, il quale aveva finito di scontare il Daspo lo scorso agosto. Stesso provvedimento per C. D., 23 anni. Non potranno assistere alle partite per tre anni A.G., 22 anni, B.S., 27 anni, D.F.P., 18 anni, I.G. 23 anni, M.F., 35 anni e S.F., 24 anni. Un anno senza calcio, infine, è il periodo disposto nei confronti di S.A., fermato dagli agenti dopo avere scavalcato la recinzione dello stadio per assistere all'incontro.

26/02/2009

Fonte articolo: La Sicilia Web
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Comunicato ufficiale Ultras Messina   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-03-09, 14:58

venerdì 6 marzo 2009

Comunicato ufficiale Ultras Messina
per chiedere l’intervento di imprenditori per l’asta per la cessione del ramo sportivo dell’Fc Messina. Ringraziamo anticipatamente tutte le testate che vorranno dare rilevanza alla notizia di una squadra che rischia di scomparire e che fino a due anni fa si trovava in serie A.


Nonostante tutto siamo ancora qui. Ci siamo stati, ci siamo e ci saremo perché il Messina è la nostra fede. Passano gli anni, i calciatori, i presidenti, passano le stagioni ma i colori e la passione che ci accomuna resta intatta, immutata. Sono trascorsi quindici anni da quando, amareggiati dalla triste cancellazione dai campionati professionistici datata 1993, non ci siamo persi d’animo, abbiamo continuato a seguire la nostra maglia nei campionati dilettantistici, fino al ritorno nel 98’ in C2. Da allora ne abbiamo vissute di emozioni: vittorie, sconfitte, spareggi persi, vinti, promozioni, retrocessioni. Noi sempre presenti: sempre e per sempre. In trasferta, in giro per l’Italia, con la sciarpa giallorossa al collo. Siamo riusciti a coronare un sogno dopo 41 anni, chiamato serie A, riempiendo uno stadio come il San Filippo e facendo conoscere all’Italia tutto il nostro calore. Una piazza orgogliosa, che ha una gran voglia di dimostrare che non è morta, che vuole riprendersi ciò che l’ultima proprietà indegnamente gli ha tolto dopo anni di sacrifici.

Niente ci ha fermato e ancora ci fermerà. Abbiamo gremito prima il Celeste e poi il San Filippo, con il nostro incitamento, nei momenti felici e in quelli difficili, come questo. Dopo le tristi vicende di questa estate, con la mancata adesione al Lodo Petrucci che avrebbe potuto almeno garantirci la serie C2, con l’iscrizione dell’Fc Messina in quinta serie e il successivo fallimento della società, dovuta ad una gestione oscena e priva di ogni logica del Gruppo Franza, ci ritroviamo nuovamente ad un bivio. La prima asta per la cessione del ramo sportivo d’azienda, bandita dalla curatela che in questi ultimi mesi ha diretto la gestione sportiva e amministrativa del club, è andata deserta. Venerdì prossimo, 13 marzo, sarà l’ultimo appello. Se nessuno si farà avanti, il curatore fallimentare dovrebbe sospendere l’esercizio provvisorio e ritirare la squadra: mettendo un punto definitivo sulla storia dell’Fc Messina. Per questo lanciamo un appello a tutti gli imprenditori locali, nazionali e perfino internazionali, affinché, dando fiducia ad una piazza da sempre riconosciuta in tutta Italia per la sua passione, qualcuno decida di investire rilevando una società che fino a due anni fa si trovava in serie A.

Noi, orgogliosi e fieri, continueremo a sventolare la nostra bandiera, consapevoli che le emozioni, a volte, possono buttare il cuore oltre l’ostacolo o oltre il portafoglio. In serie D, tra tante contraddizioni, siamo andati a Rosarno, a Pozzuoli, a Caltanissetta. Anche questa domenica saremo a Castiglione per incitare i giovani atleti che attualmente vestono la maglia giallorossa con impegno. Una formazione che da quando siamo tornati allo stadio è riuscita ad inanellare diversi risultati utili, riportandosi in corsa per una salvezza diretta che sembrava irraggiungibile. E’ sempre stata questa la forza di Messina e dei messinesi. Stringersi e unirsi nei momenti di difficoltà. La squadra che diventa un’unica cosa con la tifoseria e vola in alto sospinta dall’entusiasmo. Quell’entusiasmo che oggi è pronto ad esplodere nuovamente, con grande forza e determinazione. Alziamo le braccia in alto in segno di speranza, pronti a far partire un coro per accogliere con ardore un nuovo presidente. Ora o mai più.

CON TE FINO ALL’ULTIMO RESPIRO!
Ultras Messina
Fonte: http://www.ggrmessina.blogspot.com/
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Comunicato ufficiale ultras catenoti   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-03-09, 15:03

In seguito al grave lutto che ci ha colpiti ieri, domani gli Ultras Catenoti non saranno presenti al "Comunale" di Vittoria per sostenere la propria squadra del cuore.
Dispiace saltare la prima trasferta in 6 anni, ma domani preferiamo stringerci al dolore dei nostri due fratelli Salvo e Peppe per sostenerli in questo momento veramente difficile da affrontare. Per noi essere ultras è si passione e sostegno, ma prima di tutto è fratellanza e coesione tra noi, aiutandoci e sostenendoci nei momenti difficili.... e questo lo è!
ULTRAS CATENOTI
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Uid_11fe093b40f.580.0
Fonte: http://boys02acicatena.blog.tiscali.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: arrestato un tifoso dell'Acireale   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-03-13, 14:52

Calcio/ Sicilia, arrestato tifoso Acireale colpito da Daspo


E' 34enne, bloccato da Cc prima di Aci Sant'Antonio-Milazzo


Roma, 9 mar. (Apcom) - I carabinieri della stazione di Aci Sant'Antonio, in collaborazione con quelli di Acicatena e Acireale hanno arrestato Antonino Principato, 34enne acese, pregiudicato, tifoso dell'Acireale calcio, perché responsabile della violazione del divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, emesso dalla questura di Messina nel marzo 2008. L'uomo era stato colpito dal provvedimento Daspo per tre anni a seguito di alcuni scontri tra tifoserie a cui aveva preso parte nella passata stagione calcistica.
Ieri, durante le fasi di filtraggio della partita Aci Sant'Antonio-Milazzo, valevole per il campionato di Eccellenza, ritenendo di non essere riconosciuto in quanto tifoso dell'Acireale, è entrato allo stadio e ha tentato di oltrepassare i controlli. Scoperto e fermato, è stato immediatamente accompagnato in caserma e dichiarato in stato di arresto. Dopo le formalità di rito è stato portato in carcere a Piazza Lanza.

Fonte: http://notizie.virgilio.it/notizie
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Muore in cella il capo degli ultras Sconvolts Cagliari   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-03-13, 14:57

Muore in cella il capo degli ultras e la curva va all’assalto del carcere

09/03/2009
Hanno voluto «ricordare» il loro capo ultras, morto di broncopolmonite, tirando sassi e inveendo contro gli agenti di polizia penitenziaria del carcere di Cagliari, dove si trovava recluso. Quasi una sommossa urbana accaduta venerdì sera davanti alla casa circondariale di Buoncammino, nel centro del capoluogo sardo. Una sessantina di Sconvolts, il gruppo più numeroso della tifoseria del Cagliari calcio, ha deciso di radunarsi all’esterno delle mura del carcere e ha cominciato a gridare e intonare cori di insulti contro le guardie, che hanno dato subito l’allarme.
All’origine della protesta, la morte di un loro capo tifoseria, Giancarlo Monni, 35 anni, avvenuta nei giorni scorsi dopo che l’uomo era stato trasferito in ospedale dalla sua cella. Secondo la perizia necroscopica, non ci sono però dubbi: Monni è deceduto a causa di una broncopolmonite, ma per gli amici ultras potrebbero aver inciso negativamente sulla sua salute le condizioni di vita all’interno del carcere. Già domenica scorsa, allo stadio Sant’Elia, durante la partita tra Cagliari e Torino, gli Sconvolts avevano voluto ricordare il loro capo con uno striscione in curva Nord, con la scritta «Giancarlo vive».
Venerdì, però, dopo essere usciti dalla loro sede storica nel quartiere popolare di Marina, hanno deciso di riunirsi sotto le mura Nord del carcere, dove di solito gli agenti parcheggiano le proprie automobili, e di protestare duramente. L’intervento della polizia e della Digos ha permesso che la situazione non degenerasse, anche perché ormai la tensione stava crescendo incredibilmente. Dal gruppo di tifosi è partita una sassaiola e molte pietre sono finite all’interno del cortile di Buoncammino. Poi sono spuntate bombolette, con le quali sono state imbrattate diverse vetture di operatori religiosi, di agenti e secondini in sosta. Dalle torrette del carcere è allora scattato l’allarme, mentre dalla Questura di Cagliari è partito l’ordine di tenere sotto stretto controllo la situazione: sul posto sono arrivate diverse pattuglie della Squadra mobile ma anche della Digos che hanno fronteggiato (fino a quando non si sono allontanati da soli) i tifosi più scalmanati. Secondo alcune indiscrezioni, la Digos inoltre avrebbe filmato diversi protagonisti della protesta. Nessuno però sarebbe stato fermato o identificato, ma in Questura sono sicuri che molti volti conosciuti salteranno fuori dalle immagini registrate anche dalle telecamere collocate in diversi punti dello stesso carcere. Se saranno identificati, i tifosi rischiano la denuncia per minacce e danneggiamento. Sono ancora in corso le indagini per risalire agli organizzatori della protesta. Non si è fatta attendere la dura reazione dei sindacati della polizia penitenziaria: «Il dolore per la morte di un amico non può mai trasformarsi in rabbiosa ondata di violenza nei confronti di chi con grande sacrificio tenta di garantire sicurezza e umanità nel carcere di Buoncammino», ha scritto ieri in una nota Sandro Dessì, segretario territoriale della Cgil Funzione pubblica.
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 1_jpg10

Fonte: http://www.ilgiornale.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Archiviata inchiesta assalto al treno dei tifosi del Napoli   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-03-13, 15:07

Napoli 12 marzo 2009
Archiviata l'inchiesta sull'assalto al treno dei tifosi del Napoli
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Eee
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Disordinitifosi I tifosi alla stazione di Napoli


La Procura di Napoli chiede l'archiviazione dell'inchiesta sui fatti del 31 agosto scorso, quando la Stazione Centrale di Napoli divenne il teatro di un presunto assalto al treno da parte dei tifosi del Napoli Calcio diretti a Roma per la prima partita di Campionato.
La stampa parlò di devastazione e di violenze ai danni dei passeggeri del treno cacciati dai vagoni, mentre Trenitalia quantificava i danni in 500 mila Euro. Una tesi smentita da un'inchiesta di Rai News 24 dal significativo titolo di "La bufala campana", che sulla base di riscontri e testimonianze forniva una diversa ricostruzione dell'accaduto.
Quella giornata costò ai tifosi napoletani l'accusa di "criminalità organizzata" da parte del Ministro dell'Interno Maroni, che vietò le trasferte per l'intero Campionato di Calcio a tutti i tifosi napoletani, indistintamente: bastava e basta essere residenti a Napoli
per essere esclusi dalle trasferte. Divieto ancora in corso. Oggi il magistrato inquirente Antonello Ardituro ha posto il sigillo su quell'anticipazione di Rainews, chiedendo l'archiviazione per mancanza di presupposti, derubricando la "devastazione" a semplici
danneggiamenti, quantificati in non più di 150 mila euro.
Addirittura la polizia giudiziaria che ha potuto ispezionare 4 dei 15 vagoni del treno Napoli-Torino ha valutato i danni in appena 4.500 euro.
Il Magistrato rileva "responsabilità organizzative" riconducibili a Trenitalia che ha rifiutato l'allestimento di un treno speciale, limitandosi ad indicare i normali treni in viaggio tra Napoli e Roma: "una condotta superficiale e deresponsabilizzante", scrive il PM Ardituro che parla anche di "miopia" da parte dell'Osservatorio sul calcio che ha autorizzato la trasferta, peraltro di una tifoseria tradizionalmente rivale di quella romana. Qui di seguito, oltre a riproporvi l'inchiesta filmata, ecco il documento che Enzo Cappucci ha ottenuto per Rai News 24 e che vale più di ogni altra spiegazione.

Fonte: http://www.rainews24.rai.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Comunicato Curva Nord Trapani   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-06-03, 22:27

Comunicato Curva Nord Trapani
NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Comuni10
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22


Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Pro Vasto - Siracusa   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime2009-06-22, 21:05

Siracusa, 0-3 a tavolino e squalificato lo stadio "De Simone" fino al 22 gennaio 2010:
tutte le gare interne del girone d'andata in C2 il Siracusa dovrà giocarle a porte chiuse!


Mano pesante del giudice sportivo che ha squalificato lo stadio del Siracusa fino al 22 gennaio 2010 a causa degli incidenti scoppiati durante la finale Scudetto di serie D tra Pro Vasto e Siracusa.

PERDITA DELLA GARA COL PUNTEGGIO DI 0-3 E SQUALIFICA DEL CAMPO DI GIUOCO FINO AL 22 GENNAIO 2010 CON OBBLIGO DI DISPUTARE LE GARE A PORTE CHIUSE

SIRACUSA S.R.L.
Per avere propri sostenitori presenti in campo neutro in numero elevato (circa
1500 persone ):
- prima dell'inizio della gara, intonato cori dal contenuto offensivo e triviale
all'indirizzo dei calciatori della squadra avversaria e dei loro sostenitori;
- durante lo svolgimento del primo tempo, lanciato sia sulla pista di atletica, sia
sul terreno di gioco, bottiglie piene di acqua e di altre liquidi, sassi, rotoli di
carta, oggetti vari e fumogeni accesi;
- al termine del primo tempo, raggiunta la postazione RAI, colpito con calci e
pugni la vetrata della cabina, inveendo in modo volgare contro il telecronista;
tentato di abbattere un cancello che li separava dai sostenitori della squadra
avversaria al fine di pervenire ad un contatto fisico con i medesimi;
- nella stessa circostanza temporale, lanciato in direzione della tribuna ove si
trovavano i sostenitori della squadra avversaria e contro le vetrate della
postazione RAI oggetti vari (tra i quali un contenitore in metallo di bengala
lunghi circa 30 cm), seggiolini divelti dalle tribune, fumogeni e bengala accesi,
uno dei quali attingeva ad un braccio un bambino che riportava un'ustione e
doveva ricorrere alle cure mediche. Allo scopo di evitare più gravi
conseguenze, si decideva di aprire il cancello che immette nel campo per
destinazione e, in tal modo, si consentiva agli spettatori, ormai in preda al
panico, di trovarvi riparo. I sostenitori del Siracusa, continuavano a lanciare nel
settore riservato ai sostenitori della Pro Vasto oggetti vari, fumogeni e bengala
accesi allo scopo di colpirli. Alcuni di detti sostenitori, inoltre, si portavano
all'esterno dello stadio per aggredire i sostenitori avversari, che però non
reagivano alle provocazioni e nella circostanza, raggiunti i bagni riservati al
pubblico, li distruggevano completamente asportando rubinetti ed altro
materiale per servirsene come armi. A causa degli episodi summenzionati, la
gara veniva dall'Arbitro definitivamente sospesa. Si fa obbligo di risarcire i
danni se richiesti e documentati.
Sanzione così determinata ai sensi dell'art.17, comma 1 prima ed ultima ipotesi e
dell'art.18, 1° comma lett.f);
- in considerazione della estrema gravità dei fatti iniziati prima della gara e
protrattasi per tutta la durata del primo tempo e durante l'intervallo,
- in considerazione della idoneità del lancio di oggetti ( tra i quali fumogeni e
bengala accesi) a cagionare alla incolumità fisica dei presenti conseguenze
ancora più gravi di quelle in concreto verificatesi ai danni di un bambino.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato





NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Empty
MessaggioTitolo: Re: NOTIZIE ULTRAS   NOTIZIE ULTRAS - Pagina 6 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
NOTIZIE ULTRAS
Torna in alto 
Pagina 6 di 12Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 10, 11, 12  Successivo
 Argomenti simili
-
» U.S.D.Nicosia calcio '66
» TIFO E CALCIO PAZZO
» San Cataldo

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
COMMANDO NEUROPATICO :: ULTRAS :: NOTIZIE ULTRAS :: Notizie ultras-
Vai verso: