COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!
COMMANDO NEUROPATICO
Benvenuto, assettati e pigliati na cosa!!
COMMANDO NEUROPATICO
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


ultras
 
IndiceIndice  RegistratiRegistrati  Accedi  Sancataldese Calcio OfficialSancataldese Calcio Official  CALCIOLANDIACALCIOLANDIA  
Ultimi argomenti attivi
» Stagione Ultras 2019-2020
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2020-09-22, 10:53 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2018-2019
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-09-25, 19:00 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2017-2018
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 12:00 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2016-2017
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:58 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2015-2016
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:55 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2014-2015
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:52 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2013-2014
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:50 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2012-2013
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:48 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2011-2012
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:44 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2010-2011
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:41 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2009-2010
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:36 Da Foddri Libero

» Stagione Ultras 2008/2009
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2019-06-12, 11:29 Da Foddri Libero

Crisi in casa Enna - Pagina 2 Senz_a10
Crisi in casa Enna - Pagina 2 Elll11

 

 Crisi in casa Enna

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Crisi in casa Enna - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Crisi in casa Enna   Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2010-04-06, 16:15

Enna Calcio, riunione dei giocatori

Ancora fulmini sul cielo dell’Enna Calcio, impelagata nella lotta per la salvezza in Eccellenza, ma dove è tornato attuale lo scontro fra giocatori e società, che continua a non rispettare le promesse per i pagamenti. Nel pomeriggio è prevista una riunione di spogliatoio, dove gli atleti decideranno se continuare a onorare il campo fino a fine stagione. Non è esclusa la cessione volontaria di massa sin da oggi.

Fonte: http://ennapress.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Crisi in casa Enna - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Crisi in casa Enna   Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2010-05-02, 15:19

Enna Calcio: Bonasera lascia, ma come? Intanto le promesse vanno rispettate

Il presidente dell’Enna Calcio Luigi Bonasera lascia. Con una nota ufficiale, consegnata ieri malgrado sarebbe stata scritta lo scorso 24 aprile e mai pervenuta via fax. La nota viene trasmessa al presidente della provincia Giuseppe Monaco e al sindaco Rino Agnello e nel finale Bonasera scrive come “domenica (quella del 25 aprile per chi legge, ndr) si gioca lo spareggio per la permanenza in Eccellenza e indipendentemente dall’esito della gara, il mio impegno ferma qui”. Nella corposa lettera firmata dall’ormai ex presidente dell’Enna Calcio, che va comunque ricordato come si sia già dimesso nel corso nella stagione appena conclusa per succedere per un paio di mesi a Salvatore Sauro per riprendere le redini societarie dopo le dimissioni di tutto il consiglio direttivo. E se è chiaro che Bonasera non sia intenzionato a garantire l’iscrizione al prossimo campionato di Eccellenza, non è altrettanto chiaro in quali termini lo stesso voglia cedere il titolo. Nella corposa lettera, infatti, Bonasera spiega come la società sia andato incontro a grossi problemi finanziari, senza l’aiuto delle istituzioni e come solo lui stesso ne abbia garantito la vita, impegnandosi con risorse personali a discapito della sua famiglia. Ma cosa bisogna fare e a quale spesa andrebbe incontro un potenziale acquirente della società? Giovedì pomeriggio, intanto, la formazione gialloverde ha proseguito i festeggiamenti per la conquista dell’inaspettata salvezza nella sfida play-out contro il Riviera Marmi. Un gruppo di tifosi, infatti, ha organizzato allo Sport Bar un piccolo rinfresco per ringraziare il tecnico Guido De Maria e tutti i giocatori. Assenti, chiaramente, il presidente Luigi Bonasera e il vice Peppino Cannarozzo, che non sono stati invitati, a dimostrazione del clima teso tra le parti. Il tecnico De Maria resterà ancora qualche giorno in città. La prossima settimana invece dovrebbe tornare a Messina. Fino a ieri ancora nessuna chiamata dalla società, che deve saldare i compensi dell’allenatore: “Ancora nessuna chiamata – ci ha confermato De Maria -. Aspetterò ancora qualche giorno. Poi tornerò a Messina e valuterò il da farsi”. Fonte: Giornale di Sicilia

ASSEGNI A VUOTO AI GIOCATORI, DOMANI UN INCONTRO CON LA SOCIETA’ PER CAPIRE COSA FARE
Adesso tutti i nodi vengono al pettine. Venerdì mattina alcuni dei giocatori prelevati nel mercato di riparazione di dicembre e quali la società aveva garantito i rimborsi con un assegno datato al 30 aprile sono andati a vuoto. Nessuna traccia del presidente Luigi Bonasera, colpito da un virus influenzale che lo costringe a letto da qualche giorno – come riferito ai giocatori dal vice presidente e direttore generale Peppino Cannarozzo, che ha pregato di attendere qualche giorno. Ma ai giocatori in attesa di monetizzare gli assegni, ovvero il difensore Roberto Veneroso, i centrocampisti Mariano Quagliaro e Michele Fiaccaprile e l’attaccante Mimmo Crisafulli, si aggiungono pure quelli ai quali è erano stati promessi i rimborsi, ma garantiti solo sulla parola. Pare che tutta la squadra abbia deciso di attendere un incontro con i vertici societari lunedì, in modo da capire solo conseguentemente le strade da poter perseguire per ottenere quantomeno le spese affrontate nel corso della stagione per raggiungere il capoluogo e allenarsi. Non è stata esclusa la via legale unitaria, anche se l’augurio di tutti è che dalla società ci si comporti con un pizzico di buon senso per trovare un accordo fiduciario da ambo le parti, fermo restando che anche quest’anno – come quello scorso – le tante promesse fatte allo spogliatoio durante la stagione non sono mai state promesse, causando la spaccatura del rapporto con la squadra, che ha comunque lottato fino a raggiungere la salvezza in Eccellenza e per questo va premiata. Fonte: Giornale di Sicilia

Fonte: http://ennapress.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Crisi in casa Enna - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Crisi in casa Enna   Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2010-05-05, 15:07

Enna Calcio: Società irrintracciabile, giocatori dalla Guardia di Finanza

E’ sempre più guerra aperta in casa Enna Calcio fra squadra e società. E adesso la vicenda rischia di finire in tribunale. Ieri mattina era atteso un incontro fra i giocatori e i vertici societari, che raggiunti telefonicamente hanno depennato la possibilità di sedersi al tavolo per capire se ci sono i presupposti di trovare un accordo comune che garantisca il pagamento dei rimborsi promessi per tutta la stagione. Si è reso ancora una volta irraggiungibile il presidente Luigi Bonasera, che pare sia ancora alle prese con dei problemi di salute. Mentre il vice presidente e direttore generale, Peppino Cannarozzo, raggiunto telefonicamente, ha detto di essere fuori. Così in un incontro informale avvenuto a Enna bassa intorno alle 12,30, i giocatori e mister Guido De Maria hanno deciso di recarsi presso il comando provinciale della Guardia di Finanza, in modo da avere dei chiarimenti in merito alla risoluzione dei contenziosi e gli eventuali modi di procedere anche sul piano legale. Nel frattempo, uno storico sportivo ennese, Mario Rindone, che la scorsa domenica sera ha offerto una cena a tutta la squadra e che negli ultimi giorni è stato molto vicino a mister De Maria, ha cercato di mediare fra le parti, facendo recapitare una lettera al presidente Bonasera, nella quale ha chiesto un incontro per capire se e come si possa chiudere il contenzioso con i creditori, con la disponibilità di questi ad abbassare eventualmente le pretese pur di recuperare le spese affrontate. E proprio quando giocatori e tecnico si trovavano all’interno del comanda della Guardia di Finanza – decisione comunicata telefonicamente dai giocatori a Cannarozzo, che aveva risposto con la sua solita arroganza “andate dove volete” -, il colpo di scena è arrivato intorno alle 13,30, con una telefonata di Bonasera proprio a Rindone. “Il presidente mi ha detto di sentirsi poco meglio solo oggi (ieri per chi legge, ndr) e che mi chiamerà domani (oggi, ndr) per incontrarci e parlare, senza alcuna promessa” ha riferito il signor Mario Rindone. Intanto i giocatori sembrano intenzionati a nominare un legale per farsi rappresentare, mentre mister Guido De Maria ha spiegato come “la prossima settimana sarò a Enna per fare delle dichiarazioni spontanee presso il comando provinciale della Guardia di Finanza”. L’intenzione sembrerebbe quella di fare un esposto per il mancato pagamento dei rimborsi spesa. Quindi è atteso per oggi un incontro fra il presidente Bonasera e il signor Rindone, poi è possibile che lo storico tifoso riferisca le intenzioni del presidente a squadra e allenatore. “Dalla partita con il Riviera Marmi non ho ricevuto una sola telefonata da parte della società, né da Bonasera né da Cannarozzo – ha detto mister De Maria -. Eppure lo sanno che non ho preso un euro per sette mesi. Quello che ho vissuto a Enna, non lo avevo mai visto in una vita intera spesa per il calcio”. Fonte: Giornale di Sicilia

Fonte: http://ennapress.it
Torna in alto Andare in basso
Totò22
MODERATOR
MODERATOR
Totò22

Numero di messaggi : 4281
Località : San Cataldo
Data d'iscrizione : 29.12.07

Crisi in casa Enna - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Crisi in casa Enna   Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime2010-05-06, 15:39

EnnaCalcio: Bonasera esce allo scoperto “Non ci sono soldi per pagare i debiti”

“Soldi non ce ne sono, pertanto tutti i creditori saranno liquidati solo al momento in cui si riuscisse a valutare come effettuare i pagamenti con un eventuale nuovo acquirente”. Questa la posizione del presidente dell’Enna Calcio, Luigi Bonasera, da oltre una settimana costretto nella propria residenza per motivi di salute. Ma come promesso, ieri mattina intorno alle 10, Bonasera ha contattato telefonicamente il tifoso Mario Rindone – che ieri gli aveva inviato una lettera proponendosi come tramite fra i vertici societarie i creditori per trovare una soluzione partecipata da tutti -, fissando l’incontro richiesto per le 15 del pomeriggio. “Ci siamo incontrati a casa sua, posso garantire, per quanti lo avrebbero messo in dubbio negli ultimi giorni, che i problemi di salute del presidente sono reali – ha spiegato nel tardo pomeriggio di ieri il signor Mario Rindone -. Abbiamo trascorso due e mezza di conversazione fra amici, io e lui da soli”. Il primo tasto dolente trattato è stato quello delle pendenze della società nei confronti dei tanti creditori, in primis i giocatori e gli allenatori che hanno garantito il loro impegno per tutta la stagione appena conclusa. “Per quanto riguarda il discorso della retribuzione, Bonasera è stato di una chiarezza unica, dicendo che per adesso non c’è un euro e pertanto tutti potranno essere liquidati solo predisponendo un prospetto di spesa da valutare con un nuovo eventuale acquirente – ha riferito Rindone -. Lo stesso presidente mi ha dato mandato di procurare un incontro, magari con lo stesso Gianfranco Vullo che qualche mese fa si era detto disponibile a subentrare, qualora lo stesso imprenditore catanese (già presidente dell’Enna prima di consegnare nove anni fa la squadra nelle mani di Bonasera, ndr) fosse ancora interessato a chiudere l’operazione”. Ma secondo quanto sostenuto da Rindone, Bonasera avrebbe declinato ogni contatto negli ultimi giorni. “Ha detto di non avere avuto fino ad ora alcun approccio, rispetto a quello avuto qualche mese fa – continua lo storico sportivo ennese, ex atleta di rugby e quest’anno dirigente pure nella squadra femminile di pallamano Handball4Enna che ha vinto il campionato di serie B e ha conquistato la promozione in serie A2 -. Mi dicono che Vullo potrebbe fare una visita a Enna il prossimo 10 maggio, vedremo se potrà esserci un incontro. Bonasera mi ha dato ampio mandato di curare un eventuale passaggio, avendomi espresso la volontà massima di lasciare. Ma è chiaro che a chiunque voglia subentrare dovrà essere prospettata la situazione attuale e per questo in questi giorni sarà completata la contabilità, in modo da mettere in chiaro la situazione debitoria per avere una somma definitiva e capire quale possa essere la richiesta per un accordo partecipato fra le due parti”. Intanto nella tarda mattinata di ieri è rientrato nella sua residenza a Messina il tecnico Guido De Maria, dopo aver raccolto il saluto caloroso di tanti sportivi e tifosi che in questi mesi di sua permanenza in città ne hanno apprezzato le grandi doti umane, prima che tecniche.

Fonte: Giornale di Sicilia
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




Crisi in casa Enna - Pagina 2 Empty
MessaggioTitolo: Re: Crisi in casa Enna   Crisi in casa Enna - Pagina 2 Icon_minitime

Torna in alto Andare in basso
 
Crisi in casa Enna
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
COMMANDO NEUROPATICO :: SANCATALDESE CALCIO :: STAGIONE 2009-2010 :: NEWS E COMUNICATI-
Vai verso: